VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PARITÀ GENERE: FEDRIZZI, AUSPICHIAMO IMPEGNO FORZE POLITICHE DI CAMERA E SENATO

(Fonte: Commissione Pari Opportunità Pat) – Viene proprio da dire che non c’è mai limite al peggio! Già amareggiata, sia dal risultato, sia dalle modalità con cui l’Aula provinciale aveva condotto il dibattito sulla doppia preferenza di genere in occasione della modifica della legge elettorale provinciale, la Commissione provinciale Pari Opportunità tra donna e uomo esprime oggi la propria assoluta contrarietà in merito all’emendamento firmato a Roma dai senatori Karl Zeller e Franco Panizza riguardo la legge elettorale nazionale attualmente in discussione in parlamento.

Di fatto, l’emendamento rappresenta un tentativo di utilizzare la nostra autonomia per bloccare l’applicazione di un principio costituzionale, ormai diventato meccanismo automatico negli altri contesti territoriali, quali la parità di genere nella rappresentanza politica.

Garantire la specificità del nostro contesto autonomistico regionale è un conto, non è invece minimamente giustificabile, in alcun modo, che l’Autonomia sia utilizzata strumentalmente come alibi per un arretramento rispetto alle norme nazionali (peraltro ancora in discussione in Parlamento) sull’equilibro della rappresentanza di genere nelle candidature.

Auspichiamo con forza che la volontà di tutte le forze politiche trentine sia volta ad assicurare il pieno rispetto dei principi costituzionali e quindi della parità di genere, tanto alla Camera quanto al Senato e di sostenere pertanto l’obbligatorietà prevista nella legge elettorale nazionale sulle quote di genere nelle liste elettorali (60% a 40%.).

La conferma per il nostro territorio dei collegi uninominali non può in alcun modo costituire motivo per eludere l’obbligo dell’equa rappresentanza di genere.

Si vogliono escludere le donne dalle cariche politiche? Ricordatevi almeno che le donne votano, e che hanno buona memoria.

 

 

***

Da: Simonetta Fedrizzi
Oggetto: precisazione nota stampa parità di genere
Data: 7 giugno 2017 20:02:05 CEST
A: undisclosed-recipients:;

Buon pomeriggio,

In riferimento alla nota inviata questo pomeriggio riguardo la parità di genere inviamo qui di seguito una PRECISAZIONE con preghiera di massima diffusione.

Grazie della collaborazione

Cordiali saluti

Simonetta Fedrizzi

Precisazione

Il comunicato sulla parità di genere diffuso dalla  Commissione provinciale Pari Opportunità contiene un errore: l’emendamento votato ieri in commissione alla Camera che attenua per il Trentino e l’Alto Adige la regola che introduce l’obbligo delle quote di genere (60 /40) nelle liste elettorali, non porta la firma dei senatori Franco Panizza (PATT) e Karl Zeller (SVP), come riportato nel comunicato della Commissione.

Ci scusiamo con i due senatori per l’errore.

La Cpo ribadisce comunque la preoccupazione per un possibile utilizzo distorto dell’emendamento che così formulato consentirebbe di superare l’obbligo della composizione 60 /40 di candidature maschili e femminili nelle liste elettorali nel caso in cui la coalizione presenti almeno un simbolo diverso in uno dei collegi elettorali. Auspichiamo pertanto un impegno condiviso delle forze politiche trentine per realizzare la parità di genere sia in Senato, sia alla Camera.

Simonetta Fedrizzi – Presidente Commissione Pari Opportunità