VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

DALZOCCHIO (LEGA) * COMPLETAMENTO DELLA VALDASTICO A ROVERETO SUD: ” SARÀ REALIZZATO IN ACCORDO CON I TERRITORI INTERESSATI “

Completamento della Valdastico a Rovereto Sud: sarà realizzato in accordo con i territori interessati.

Sui giornali degli ultimi giorni arrivano dichiarazioni preoccupate circa l’impatto ambientale che potrebbe avere il completamento dell’autostrada A31 della Valdastico in territorio Trentino con raccordo con l’A22 Autobrennero all’altezza del casello di Rovereto Sud.

Voglio rassicurare tutti gli amministratori che il tracciato sarà individuato in completo dialogo con le realtà interessate ottimizzando al massimo l’impatto ambientale dell’opera in modo da minimizzare le ripercussioni sui territori attraversati.

Già ora il progetto proposto dalla società Concessionaria è decisamente poco impattante, con grande ricorso a gallerie e a qualche viadotto. L’obiettivo della Lega e della Giunta Fugatti è di uscire dall’impasse infrastrutturale degli ultimi 15 anni di Autonomia mal governata dal centro sinistra autonomista, rilanciando gli investimenti per l’infrastrutturazione del territorio. Un’infrastrutturazione, stradale o ferroviaria che sia, che sarà il più possibile in armonia con il territorio, l’ambiente, il paesaggio. Ma non possiamo continuare a stare fermi.

Nei colloqui già avuti dal presidente Fugatti con la Concessionaria questi aspetti sono stati sottolineati, legando l’assenso del Trentino al rispetto di questi principi, anche modificando l’attuale tracciato “T5” che al momento è solo un’ipotesi progettuale di massima.

L’obiettivo della guida Lega dell’Autonomia è fare crescere il Trentino, dando a tutti i territori la possibilità di vivere e di avere un futuro, senza l’incubo dello spopolamento e della chiusura dei servizi mediante un rilancio complessivo di tutto il territorio provinciale. Rilancio che passa anche attraverso migliori collegamenti con il capoluogo e con le realtà circostanti, ad iniziare dal Veneto.

Anche chi ha investito doverosamente sul turismo sostenibile e “lento” non deve essere contrario “a prescindere” alla realizzazione di un’infrastruttura. La moderna progettazione riesce a realizzare opere pubbliche con un impatto ambientale pressoché nullo.

 

*

Cons. Mara Dalzocchio
Capogruppo Lega Consiglio provinciale di Trento