VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

COPPOLA (EUROPA VERDE – TRENTINO) * “ FRIDAYS FOR FUTURE “: « RITORNA NELLE PIAZZE CON LO SCIOPERO GLOBALE SUL CLIMA, APPUNTAMENTO PER VENERDÌ 24 SETTEMBRE »

Venerdì 24 settembre Fridays for Future ritorna nelle piazze con lo sciopero globale sul clima. Un evento che ci riempie di gioia e di speranza in quanto siamo convinti che queste ragazze e questi ragazzi, dopo un lungo periodo di stop dovuto al Covid che li ha resi ancora più agguerriti e motivati, sapranno sollecitare adeguatamente il Governo in vista di occasioni decisive per invertire le sorti del nostro pianeta nell’immediato futuro.

Nel corso della pandemia una politica miope ed egoista si è lasciata sfuggire molte occasioni per cambiare il corso della storia. Ricordiamo gli accordi al ribasso sulla Legge europea sul clima o sulla Politica Agricola Comune (PAC). Un Ministero della Transizione Ecologica che in questi mesi ha aperto le porte al nucleare, ha continuato a consentire trivellazioni, ha avallato il progetto del ponte di Messina, fino a rendersi protagonista di uscite fuori luogo definendo gli ambientalisti “oltranzisti radical chic”.

Quest’autunno ci sarà un’altra di quelle occasioni che arrivano una volta nella vita: la COP26 di Glasgow. I negoziati sono a un punto fermo, con ciascun Paese che cerca di fare solo il proprio interesse a breve termine. I cittadini, con gli scioperi per il clima, possono fare moltissimo, mostrando ai Capi di Stato che, se non si saprà agire con prontezza, la storia non sarà gentile. Serve l’aiuto di tutti.

Europa Verde del Trentino venerdì prossimo sarà in piazza a fianco delle ragazze e dei ragazzi di Fridays for Future, sostenendo con forza e convinzione le loro richieste, rendendosi parte attiva di questo movimento globale nel quale i giovani rivendicano il loro diritto alla vita e la salute della Madre Terra, la nostra casa comune, che merita rispetto e cura.

Europa Verde del Trentino ricorda inoltre l’appuntamento di domenica prossima 26 settembre, quando i cittadini trentini saranno chiamati a votare il referendum per il biodistretto del Trentino, importante momento di partecipazione della cittadinanza attiva su un tema fondamentale come il futuro agricolo sostenibile della nostra provincia e grazie al quale si auspica sarà formalizzata e tutelata la vocazione all’agricoltura biologica.

L’invito di Europa Verde è di andare tutti a votare domenica prossima con un SI convinto al biodistretto del Trentino.

*

La Portavoce – Lucia Coppola

consigliera provinciale/regionale
Gruppo Misto/Europa Verde