VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

CONSIGLIO REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE – SÜDTIROL * DEGRADO PIAZZA DANTE: PACCHER, ” CHIEDO LA VIGILANZA ARMATA PER LA SICUREZZA DEI CITTADINI “

“Piazza Dante: Paccher chiede la vigilanza armata per la sicurezza dei cittadini”.  Il presidente Paccher chiede alla Giunta regionale di intervenire con urgenza con il servizio di vigilanza.

Il Presidente del Consiglio regionale, Roberto Paccher, interviene sulla situazione di Piazza Dante: “Ho trovato una situazione inaccettabile.

Il degrado provocato dai personaggi che frequentano il piazzale antistante il Consiglio regionale è assolutamente inconcepibile: in questo primo mese da Presidente, frequentando quotidianamente il palazzo, ho potuto constatare uno stato di fatto che mette a rischio l’incolumità dei cittadini ed è un biglietto da visita che la nostra Comunità non può avere.

Per questo ho predisposto un documento indirizzato alla Giunta regionale, responsabile della sicurezza del piazzale che si affaccia su piazza Dante, affinché sia esteso il servizio di vigilanza armata anche agli spazi antistanti l’entrata del consiglio stesso. Il Palazzo deve abbracciare la cittadinanza, ma non ospitare sbandati e il commercio di droga, la cui presenza è evidente a chiunque abbia modo di sostare lì anche per pochi minuti. Occorre garantire prima di tutto la sicurezza dei cittadini e il decoro della città”.

Il Presidente del consiglio regionale, Roberto Paccher, ha chiesto, attraverso un documento, che servizio di vigilanza armata già presente all’ingresso del Palazzo della Regione nelle ore notturne, possa essere esteso anche al Piazzale antistante il Consiglio regionale, sul quale la competenza, essendo sua proprietà, è ancora della Giunta regionale.

In più, il presidente Paccher ha chiesto che sia prevista la vigilanza anche nelle ore diurne, al fine di scoraggiare la presenza di persone dedite ad attività di vagabondaggio e di delinquenza. “Chiederò anche al Sindaco di Trento e al Prefetto una maggiore presenza delle forze dell’ordine – conclude il presidente Paccher- per scongiurare il pericolo di delinquenza e soprattutto salvaguardare la sicurezza di tutti cittadini”.