News immediate,
non mediate!

CONSIGLIO PROVINCIALE TRENTO * ASSESTAMENTO BILANCIO: « APPROVATI 23 ARTICOLI DEI 48 CHE COMPONGONO IL DISEGNO DI LEGGE 110 »

Scritto da
20:03 - 29/07/2021

Consiglio provinciale: approvati 23 articoli del ddl di assestamento. Al rientro in aula alle ore 16.00, dopo una sospensione di un’ora, il presidente Fugatti ha comunicato, senza ulteriori dettagli, che in quel tempo si è svolta una interlocuzione con tutti i capigruppo. I lavori sono dunque ripresi con l’esame dell’articolo e sono proseguiti, salvo una breve interruzione per dare corso ad una riunione organizzativa dei capigruppo, fino alle ore 19.00, con l’approvazione di 23 dei 48 articoli che compongono il disegno di legge 110. I lavori riprendono alle 20.00.

Art. 7 Comunità di valle
Il consigliere Alessio Manica (PD), all’articolo 7 è intervenuto manifestando il disappunto per il fatto che si sta approvando l’ennesima proroga di congelamento delle Comunità di valle e della loro limitata capacità. Gli emendamenti cercavano di porre obiettivi più stringenti alla Giunta per arrivare alla riforma e di far riflettere sul fatto che con i soli commissari le competenze non possono essere ben seguite. Ugo Rossi (Azione), Paolo Zanella (Futura) e Alex Marini (5 Stelle) hanno dichiarato voto contrario a questo articolo: qui c’è un vulnus nella democrazia affiancato alla mancanza di un disegno per la ricostruzione di un sistema di governo locale, ha dichiarato Marini. Manica ha espresso dispiacere anche per il mancato accoglimento del suo emendamento all’articolo 9 che interveniva in tema di sicurezza impegnando ad incrementare il personale della polizia locale.

Art. 13 Organizzazione della Soprintendenza
All’altezza dell’articolo 13 sull’organizzazione della Soprintendenza scolastica, si sono registrati diversi interventi. I consiglieri Zanella e Ferrari hanno ribadito alla Giunta la richiesta di chiarezza sul disegno sotteso a questa norma e alla lunga serie di delibere a cui si sta assistendo e che stanno stravolgendo l’importante comparto della cultura. L’argomento, ha aggiunto Alex Marini (5 Stelle), sarebbe di competenza dello Stato, mentre qui si attribuiscono ad un unico soggetto diverse competenze, anche quelle di tutela del patrimonio artistico e culturale che dovrebbero essere autonome e slegate dalla politica. In linea le osservazioni di Lucia Coppola (Misto-Verdi per l’Europa) che ha definito la formulazione dell’articolo “molto ambigua”: si lasciano aperte le due possibilità di organizzazione complessa e semplice rinunciando alla trasparenza e alla chiarezza. All’articolo 14 respinto l’emendamento di Claudio Cia (Fratelli d’Italia), illustrato dal proponente, che introduceva una misura premiante del lavoro eccezionale svolto dai sanitari nel periodo Covid e quello di Katia Rossato per introdurre la gratuità dell’autostrada per gli operatori sanitari.

Art. 21 Trentino dell’anno
Sull’articolo 21, si è deciso di votare “per principio” (in base all’art. 117, comma 5 del regolamento) e dunque in corrispondenza di questa norma sono decaduti a cascata decine di emendamenti (dal 50 al 202 e dal 211 al 245). Deluso Zanella che ha visto repinto anche l’emendamento per introdurre in questa norma il linguaggio di genere. Luca Zeni (PD) ha dichiarato di non aver capito il senso di questo articolo, dal momento che già c’è l’onorificenza dell’Aquila di San Venceslao e si è dunque chiesto che finalità abbia questo nuovo riconoscimento: speriamo venga utilizzata quanto meno con grano salis, ha concluso. Marini aveva introdotto un emendamento per prevedere dei requisiti più stringenti per l’attribuzione dell’onorificenza e una commissione in seno alla quale decidere il conferimento dell’onorificenza sulla base di criteri precisi. Negativo anche il voto di Ugo Rossi (Azione). Respinti infine due emendamenti aggiuntivi a questo articolo di Fratelli d’Italia ad evidenziare la sofferenza del comparto della cultura (uno per implementare il fondo per lo spettacolo, l’altro per sostenere il comparto a fonte del calo registrato nelle affluenze agli spettacoli).

Si riprende alle ore 20.00 dall’articolo 24.

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.