VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

CONSIGLIO PAT * II COMMISSIONE: « VIA LIBERA ALLE PRESTAZIONI EXTRA PER I CONSORZI DI BONIFICA, 4 VOTI A FAVORE E 3 DI ASTENSIONE »

Prestazioni extra per i consorzi di bonifica: via libera della II Commissione, con 4 voti a favore e 3 di astensione, al ddl urgente della Giunta. Respinto un emendamento del Patt. Due disegni di legge hanno impegnato nel pomeriggio l’organo consiliare, il primo in materia di consorzi di bonifica, il secondo per un modello di turismo che sia inclusivo.

Ad illustrare il disegno di legge 115 proposto con procedura d’urgenza dalla Giunta, è stata l’assessora all’agricoltura, che firma questo provvedimento volto ad integrare la disciplina provinciale in materia di miglioramento fondiario, prevedendo che, per l’accesso ai bandi legati alle risorse messe a disposizione del settore agricolo e attinte dal Recovery Fund, i consorzi di bonifica possano fornire prestazioni richieste da terzi e a titolo oneroso, anche oltre a quelle istituzionalmente previste. Prestazioni che si possano effettuare anche al di fuori dell’ambito territoriale ricompreso nel perimetro consorziale di riferimento. Si tratta in particolare di permettere ai consorzi di fornire servizi, oppure di eseguire o gestire opere di miglioramento fondiario per finalità di pubblico interesse volte alla bonifica integrale del territorio. L’obiettivo è supportare i soggetti ed enti del territorio provinciale interessati dal miglioramento fondiario, consentendo ai consorzi di bonifica di apportare in loro favore il know-how, anche tecnico-amministrativo, e l’esperienza maturata nel settore, anche nell’esecuzione di opere, in una logica di collaborazione territoriale. Tutto questo per consentire a questi soggetti ed enti del territorio provinciale di intercettare in tempo utile importanti e possibili nuove risorse, come quelle del PNRR, dedicate agli interventi irrigui, assicurando la possibilità di presentare domanda per la partecipazione ai relativi bandi.

Il Patt ha proposto un emendamento, respinto con 4 voti contrari, uno a favore (Pd) e due di astensione (UpT e un esponente del Patt), in cui si prevede che qualora per la richiesta da parte di terzi le prestazioni siano da attuare dentro ad un territorio già precedentemente ricompreso in un consorzio di miglioramento fondiario, l’incarico al consorzio di bonifica può essere assegnato esclusivamente d’intesa con la Federazione dei consorzi irrigui. Si tratterebbe, per evitare una concorrenza tra enti, di coinvolgere nell’accordo tra i consorzi anche la Federazione. L’assessore ha precisato che non c’è il rischio di concorrenza perché la Provincia ha istituito un tavolo tra questi enti che assicura la collaborazione a vantaggio dell’intero sistema agricolo del Trentino.

Nelle dichiarazioni di voto i consiglieri del Patt e dell’UpT hanno spiegato il loro voto di astensione con l’impossibilità di confrontarsi con la Federazione dei consorzi irrigui. L’esponente del Patt si è riservato di valutare nuovamente il suo giudizio sul ddl durante l’esame finale in aula. Il consigliere dell’UpT ha assicurato che comunque il suo voto finale non sarà contrario. Non essendovi state richieste di audizioni da parte dei presenti, il ddl urgente della Giunta è stato poi approvato con quattro voti favorevoli e tre di astensione (Pd, UpT e Patt).

Rendere inclusivo il turismo del Trentino. Sospeso il ddl di FdI. La II Commissione si è poi occupata del disegno di legge 105 proposto da Fratelli d’Italia per l’inserimento nella legge provinciale sulla ricettività turistica del 2002, di misure che rendano accessibile l’offerta turistica anche alle persone diversamente abili. La prima firmataria, di FdI, ha chiesto all’assessore al turismo se sulla valutazione di questo ddl già presentato alla Commissione, la Giunta abbia da riferire delle novità. L’assessore si è riservato alcuni approfondimenti che – ha aggiunto – potrebbero anche portare a una soluzione favorevole all’accoglimento della proposta, il cui esame, quindi, su richiesta della consigliera di FdI, è stato temporaneamente sospeso in attesa di eventuali emendamenti che la Giunta deciderà di introdurre.