VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

COMUNE DI TRENTO * PRESIDIO POLIZIA LOCALE: ” UN VOLUME QUASI TOTALMENTE VETRATO ALL’INTERNO DEL PARCO DI PIAZZA DANTE, COSTO 250 MILA EURO ” (FOTO)

Un volume quasi totalmente vetrato all’interno del parco di piazza Dante. Presidio della polizia locale, approvato il progetto esecutivo.

 

La Giunta comunale ha approvato ieri il progetto esecutivo dell’ufficio distaccato del corpo di polizia locale all’interno del parco di piazza Dante. Si tratta di un piccolo volume in gran parte vetrato, con struttura portante metallica e stile contemporaneo, che interpreta con essenzialità espressiva due funzioni: quella di consentire l’osservazione verso l’esterno e di garantire la privacy sul retro.

Il piccolo edifico avrà due due postazioni di lavoro e una postazione libera front office per il rapporto con il pubblico. Sarà dotato di superfici perimetrali con vetri stratificati riflettenti unidirezionali e antisfondamento, di impianto di riscaldamento e raffrescamento, impianto elettrico, illuminazione, fibra e collegamento al circuito delle telecamere. La struttura potrebbe svolgere anche un ruolo di “cabina di regia” per future manifestazioni o interventi di Protezione Civile.

Lo spazio interno dovrà garantire riservatezza nello svolgimento delle mansioni previste da parte dei funzionari addetti alla sicurezza e al contempo permettere una buona visuale verso l’esterno per la vigilanza del parco. Per tale motivo è stato introdotto nella soluzione progettuale il tema del rivestimento esterno, una sorta di seconda pelle che costituisce la schermatura del piccolo volume nella sua parte retrostante, permettendo una certa visibilità verso l’esterno e garantendo nel contempo la privacy delle postazioni di lavoro. Il rivestimento è in lamiera di acciaio inox spazzolato con finitura bronzata, traforata su disegno specifico con taglio al laser.

Anche la parte vetrata sarà trattata con vetri riflettenti unidirezionali, in modo da privilegiare la vista verso l’esterno, in particolar modo con la luce diurna, mentre per la sera, quando la luce artificiale interna sarà motivo di inversione di tale fenomeno, si potranno utilizzare tendaggi minutamente traforati. Le vetrate saranno trattate con pellicole anti irraggiamento in modo da assicurare, grazie anche all’impianto di condizionamento, un buon grado di vivibilità interna.

I corpi di illuminazione previsti sono del tipo a Led. L’edificio sarà dotato di connessione dati in fibra ottica, di impianto antintrusione e di controllo accessi. L’area sarà servita da una coppia di telecamere per video sorveglianza da esterno che saranno posizionate sui pali dell’illuminazione pubblica esistente a servizio del parco. La telecamera sarà fissa con ottica a grandangolo. A servizio del presidio di polizia sarà allestito un impianto audio che permetterà l’invio di messaggi vocali dall’interno all’esterno.

La durata presunta dei lavori è stimata in 90 (novanta) giorni. Il costo è di circa 250 mila euro.