COMUNE DI ROVERETO (TN) * MALTEMPO IN VALLAGARINA – AGGIORNAMENTO ORE 12.00 ” L’ACQUA EROGATA È POTABILE, DOMANI 31 OTTOBRE CHIUSE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO “

Maltempo in Vallagarina: aggiornamento delle ore 12 dal Coc (Centro Operativo Comunale). La situazione generale è in netto miglioramento: lo si apprende dal sito di Meteo Trentino che non evidenzia fenomeni di marcata pericolosità. La possibilità di nuove precipitazioni è bassa per le prossime ore. Il livello delle acque del Leno: sta scendendo (alle 22,45 aveva toccato il massimo di 1 metro e 74 centimetri, ora è a 0,92 cm), il fiume Adige è monitorato e in costante calo.

L’acqua erogata dagli acquedotti di Trento e di Rovereto è potabile. Nonostante il maltempo di queste ore possa aver influito sulla torbidità dell’acqua di rubinetto, le analisi microbiologiche effettuate garantiscono che l’acqua degli acquedotti nei due comuni è sicura, controllata e potabile anche se, in alcuni casi, può presentarsi non limpida.

Ridimensionato anche il numero degli sfollati della notte a Rovereto in Val di Riva: al centro accoglienza allestito alle elementari Filzi sono attualmente presenti una trentina delle 65 persone soccorse, molte altre hanno trovato autonoma sistemazione.

Nel frattempo sono iniziate le operazioni di svuotamento dei locali allagati (si dà precedenza alle abitazioni civili degli sfollati).

Resta quindi attivo presso le scuole Filzi il centro di Accoglienza. La Protezione civile ha confermato anche per domani – mercoledì 31 ottobre – la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado del Trentino. Il Comune di Rovereto sta già procedendo all’ordinanza di chiusura delle scuole materne e dei nidi. Sempre domani i servizi extraurbani di trasporto pubblico adotteranno l’orario normalmente previsto nei giorni invernali non scolastici (orario sostanzialmente dimezzato rispetto ai giorni di scuola).
Nella Sala Operativa dei Vigili del Fuoco è attivo da domenica e lo sarà ancora fino a cessata emergenza il Centro Operativo Comunale.

Tutte le squadre dei VVFF di Rovereto sono operative. Sono coadiuvate dal Corpo Permanente di Trento e da alcuni corpi del distretto della Vallagarina, sotto il coordinamento del vice ispettore Lodovico Delaiti e del Comandante di Rovereto Marco Simonetti.

Una colonna mobile è partita stamane verso le 11 per portare aiuto e supporto anche al distretto di Borgovalsugana e alle squadre impegnate nelle criticità di Novaledo.
Per quanto riguarda Rovereto resta il divieto di transitare sulle piste ciclabili con la raccomandazione di non avvicinarsi all’argine dei corsi d’acqua in generale.
Dagli eventi della notte si è potuta osservare la sostanziale tenuta della rete cittadina dello smaltimento acque meteoriche che ha retto in termini di funzionalità ed efficienza.

A favorire il deflusso anche il fatto che le recenti precipitazioni non sono state contraddistinte da scrosci concentrati ed improvvisi bensì da un carico di piovosità scaglionato nel tempo che ha favorito l’abbattimento dei picchi delle onde di piena. Da una prima analisi appare comunque evidente che i recenti interventi alla rete hanno sicuramente contribuito a garantire maggiore sicurezza del sistema di raccolta e smaltimento delle acque.

Si prega la popolazione di utilizzare il numero d’emergenza 112 solo per segnalare situazioni di emergenza e di consultare il sito dell’ufficio stampa della Provincia per le comunicazioni ufficiali www.ufficiostampa.provincia.tn.it

Successivi aggiornamenti nel pomeriggio (verso le ore 16) dal Coc che rimane attivo fino a cessata emergenza.