VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

COMUN GENERAL DE FASCIA * SEDUTA CONSILIARE: « APPROVATO IL BILANCIO DI ASSESTAMENTO 2021-2023, RIDEFINITA LA COMPOSIZIONE DELLA “ COMMISSIONE TOPONOMASTICA LADINA “ »

In occasione del recente Consei General, tenutosi in presenza, sono stati trattati due punti all’ordine del giorno: 1) la ridefinizione della composizione della “commissione toponomastica ladina” e 2) l’assestamento generale di bilancio con la modifica del Documento Unico di Programmazione. Per il primo punto si trattava in realtà solamente di nominare formalmente il presidente nella persona dell’Assessore alla Cultura del C.G.F. dott. Amedeo Valentini. Ricordiamo che gli altri componenti sono: dott.ssa Evelyn Bortolotti, signor Fernando Brunel, dott. Fabio Chiocchetti e dott. Franco Marzatico,

Il secondo punto invece, presentato dal Vice-Procurador Renato Nazario Micheluzzi, ha visto la trattazione di diverse tematiche inerenti l’assestamento di bilancio. Merita sicuramente sottolineare le misure più rilevanti che sono state adottate e approvate, anche in un’ottica di programmazione politico amministrativa di prospettiva. Più precisamente esse riguardano: 100 mila euro per incarichi per la progettazione e la ristrutturazione della ex Caserma “Vittorio Veneto”. Si tratta dell’ultima rimasta delle ex caserme austriache che merita un intervento, sia per restituire questo edificio alla comunità che anche per evitare un indecoroso degrado già oggi abbondantemente in atto. Sono stati previsti inoltre: 50 mila euro per interventi economici straordinari e contributi ai privati per l’emergenza COVID-19; 59 mila euro per far fronte alle maggiori spese per il servizio mense scolastiche derivanti dall’emergenza COVID; 55 mila euro per il progetto ANFFAS che prevede l’inserimento di persone diversamente abili in comunità alloggio in forma residenziale e 50 mila euro per la pianificazione urbanistica a favore di strade e sentieri tenendo conto anche delle proposte per le biciclette.

A tal proposito è intervenuto l’Ass. Carlo Ganz il quale ha sottolineato il ruolo che ha assunto il prodotto bike negli ultimi anni nelle realtà turistiche. Anche da noi, infatti, sono sempre più gli appassionati di questo sport che però spesso entra in conflitto con coloro che preferiscono andare a piedi. Il Comun General pertanto, in base alle sue competenze, si impegnerà a realizzare un Piano Stralcio di Valle, dedicato appunto alle biciclette, da proporre e condividere con le Amministrazioni locali ed alle quali affidarne poi la realizzazione.

Per quanto riguarda il settore socio-assistenziale l’Ass. Mirella Florian ha presentato ai consiglieri una relazione dettagliata non solo concernente il nuovo progetto ANFFAS anzidetto, ma anche sulle attività svolte e sulle iniziative che il Comun General intende perseguire. È stato attivato il “Fondo di solidarietà” (50mila euro) con l’obiettivo di sostenere e aiutare le famiglie in difficoltà e in prospettiva di creare una rete di solidarietà direttamente sul territorio.

Nel corso del corrente anno inoltre sono stati spesi quasi 21mila euro per il bonus alimentare, mediante il quale ben 42 famiglie fassane hanno potuto ricevere dei benefici; altri 66 mila euro sono andati all’edilizia abitativa agevolata che hanno permesso di assegnare un contributo a coloro che si trovano ad affrontare le spese per la prima casa. L’Assessore ha voluto altresì ringraziare, a nome dell’amministrazione, la Croce Rossa Val di Fassa, i Vigili del Fuoco e tutti i volontari i quali, con la loro disponibilità, hanno permesso ai fassani di potersi vaccinare direttamente in valle senza dover affrontare il disagio di doversi recare in altre località.

Quanto proposto ed illustrato è stato votato all’unanimità dai presenti alla seduta ovverosia dai consiglieri del gruppo di maggioranza “Cordanza” e dal gruppo consigliare “Misto”.
Il Vizeprocurador ha espresso la soddisfazione del Consei de Procura per la condivisione unitaria, da parte del Consei General intervenuto, dei progetti presentati e delle prospettive che essi riflettono i quali confermano la centralità del Comun General de Fascia e dei suoi Organi nella programmazione di valle.
Infine, è stato fatto un appello generale affinché la popolazione si vaccini poiché è l’unico strumento oggi a disposizione sia della salute del singolo individuo che della società.

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [188.56 KB]