VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

COMMISSARIATO GOVERNO – TRENTO * CIRCOLAZIONE STRADALE – LOCALITÀ DI MONTAGNA: « IN TRENTINO CONTROLLATI 422 MOTOVEICOLI, CONTESTATE 40 INFRAZIONI »

Controlli stradali nelle località di montagna delle province di Bolzano, Belluno, Sondrio e Trento.

Come condiviso negli incontri svoltisi in videoconferenza dallo scorso mese di giugno – al quale avevano partecipato anche i Commissari del Governo di Trento e Bolzano ed i Prefetti delle province di Sondrio e Belluno – nella giornata di sabato 31 luglio si sono svolti mirati servizi interforze di controllo in materia di sicurezza della circolazione stradale.

Tali attività hanno interessato le principali arterie montane nonché le strade che conducono ai più rinomati passi alpini delle citate quattro province, caratterizzate, specie in questi mesi dell’anno, da un intenso traffico veicolare, soprattutto motociclistico.

L’obiettivo comune è quello di garantire la regolarità del traffico veicolare, la sicurezza dei conducenti e dei passeggeri, nonché il contrasto ad ogni forma di comportamento pregiudizievole posto in essere in violazione delle norme del Codice della Strada, con specifico riguardo all’osservanza dei limiti di velocità e al contrasto delle condotte di guida pericolosa.

In particolare, nella provincia di Trento, le attività di monitoraggio e di prevenzione della sicurezza stradale hanno visto impiegate 24 pattuglie, con il concorso sinergico di operatori appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, alla Polizia Stradale e ai Corpi di Polizia locale.

Sono stati controllati n. 422 motoveicoli e sono state contestate n.40 infrazioni, di cui n.15 per la violazione degli artt. 141 e 142 CdS (velocità non adeguata e superamento dei limiti di velocità).