VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

COMITATO CIVICO “ TRAM PER TRENTO “ * VIDEOCONFERENZA FINKBOHNER: « IL TRAM È NON SOLO MEZZO DI TRASPORTO, MA ANCHE RINNOVAMENTO URBANISTICO » (LINK DIRETTA)

Lo scorso 31 maggio il Comitato civico Un Tram per Trento ha organizzato in videoconferenza un incontro con il Dott. Walter Finkbohner, economista e imprenditore svizzero, esperto di mobilità sostenibile, già funzionario delle Ferrovie Federali Svizzere.

 

 

L’incontro rientra in un percorso ben definito predisposto dal Comitato per far conoscere e sensibilizzare i cittadini e i loro amministratori riguardo il proposto sistema tranviario, sistema di mobilità sostenibile per eccellenza.

Il sistema tram considerato non solo mezzo di trasporto, ma anche strumento di rinnovamento urbanistico lungo il percorso dello stesso, e non solo. Un auspicato miglioramento della qualità della vita non solo per i residenti a Trento, ma anche per tutti i cittadini del territorio.

Finkbohner, con molta enfasi, facendo riferimento agli esempi virtuosi di due città svizzere, San Gallo e Zurigo, ha spiegato chiaramente quale è la strada da seguire per ottenere anche a Trento e in Trentino un sistema di mobilità ottimale.

Ha evidenziato: “La gente usa la mobilità pubblica se è comoda, veloce ed affidabile: ci vuole una visione ed obiettivi”, “Le persone devono potersi spostare ovunque usufruendo della mobilità pubblica”.

Il sistema realizzato a San Gallo collegando tra loro come tram, attraverso la città, due ferrovie locali e i vari prolungamenti tranviari urbani ed extraurbani in progetto o incorso di costruzione a Zurigo, sono sempre stati sottoposti a voto popolare, i cittadini sono stati poi puntualmente messi a conoscenza del procedere dei progetti, prima e dei lavori, dopo, anche con visita ai cantieri.

Sono state costituite delle “Comunità di trasporto” con sistema tariffario unificato, i cui incassi coprono fino al 66% dei costi. La visione era far sì che l’offerta per cittadini e ospiti sarebbe dovuta essere così attraente e su misura al punto che la mobilità privata non avrebbe più avuto motivo di crescere.

Finkbohner ha sottolineato la validità del tram, preferito dalla popolazione perché è puntuale, offre tanti posti a sedere e non “traballa”! Ha così concluso: “Cari amici: auguro un ottimo futuro alla mobilità pubblica di Trento – ci vuole la tecnica ed il »fuoco sacro» per dare un ottimo servizio a chi vuole muoversi!”.

Hanno partecipato alla conferenza del Dott. Finkbohner l’assessore comunale di Trento, Ezio Facchin, diversi consiglieri comunali e circoscrizionali, il dirigente comunale Stelzer, esperti di mobilità di tutta Italia, fra cui l’Ing. Giovanni Mantovani che aveva già presentato il “sistema tram” sotto i suoi vari aspetti in una precedente conferenza sempre organizzata dal Comitato.

 

*

Mario Forni

Comitato Un Tram per Trento