VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

CISL MEDICI – TRENTINO * SANITÀ: PAOLI, « SCUOLA DI MEDICINA, ALLA FINE DEL SECONDO ANNO A TIROCINIO I 60 STUDENTI CHE ORA STANNO COMPLETANDO IL QUADRIMESTRE »

Si è svolta oggi la riunione con la Direzione Generale APSS,Cisl medici e  altre OOSS area dirigenza medica e veterinaria, oltre a quelle della Sanità.

Tra i punti all’OdG vale la pena rimarcare quello riferito, dal Dr. Benetollo, Direttore del SOP, all’attivazione di incarichi di assistenza da assegnare a Professori universitari associati/ordinari che abbiano conseguito l’idoneità nazionale e che possano essere convenzionati in APSS  nell’ambito dell’attivata Scuola di Medicina presso l’Università di Trento. Scuola di Medicina che alla fine dell’attuale secondo anno, invierà a tirocinio nelle proprie strutture i 60 studenti che ora stanno completando il quadrimestre. Con conseguente necessità di formare i tutor della dirigenza medica.

Per il carattere della novità e del forte impatto sulla immagine dell’offerta formativa della Università trentina, tale argomento ha ed ha avuto da sempre il nostro gradimento nei riguardi di chi, a vario titolo, riveste un alto profilo professionale nella Sanità trentina. Soprattutto tenendo conto che è la prima volta che si parla di tutto ciò, e ne va dato atto a questa Provincia ed a questa Azienda. Soprattutto a questo Assessorato alla salute che, sin dall’inizio, ci ha tenuto informati come Cisl medici su quanto si prevedeva di fare con la Scuola di Medicina rispondendo sempre alle nostre sollecitazioni ed alle nostre richieste di spiegazioni sul tema.

Pur tuttavia corre l’obbligo rimarcare, come dichiarato dal dr. Pedrolli, delegato Cisl medici per la dirigenza ospedaliera, che ora che entriamo nel vivo dell’argomento “bandi di concorso per Professori medici universitari”, va verificato attentamente la clinicizzazione prossima dei letti ospedalieri, visto che APSS potrebbe contare già su 15 dirigenti medici associati e in odore di trasferimento dal SSP all’Università; ed il rapporto, tra medici Universitari e ospedalieri, che andrà meglio approfondito e tutelato dal punto di vista lavorativo con le OOSS della dirigenza medica.

*
Dr.Nicola Paoli
Segretario Generale Cisl medici del Trentino