News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

CENTRO SOCIALE BRUNO E COORDINAMENTO STUDENTESCO TRENTO * “TRANSGENDER DAY OF REMEBRANCE“: « PASSEGGIATA CONTRO LA TRANSFOBIA, APPUNTAMENTO IN PIAZZA PASI (20-11 ORE 18.00) »

Scritto da
09.25 - venerdì 19 novembre 2021

Transgender Day of Remebrance. Centro Sociale Bruno e Coordinamento Studentesco lanciano una passeggiata nelle vie del centro Il prossimo sabato, 20 novembre, ricorre il Transgender Day of Rememberance, il giorno del ricordo di tutte le vittime dell’odio e della violenza transfobica.

Una giornata istituita nel 1999, dopo l’ennesima violenza contro una donna trans, Rita Hester, uccisa l’anno prima. Il TdoR oggi ricorda l’odio e le violenze subite da tutte le persone trans, non-binary o gender non-conforming ma per molti non può essere solo una giornata di lutto.

Per questo motivo il Centro Sociale Bruno, assieme al Coordinamento Studentesco di Trento, hanno lanciato alle 18 una “Queer Walk against transphobia”, una passeggiata nelle vie del centro per riprendersi quegli spazi cittadini e portare in città un messaggio fondamentale.

“Nell’ultimo anno sono state uccise 375 persone trans. 375 vite strappate dalla violenza di genere, dalla violenza patriarcale che inquina la nostra società. Crediamo che il TdoR debba essere una giornata di lutto, ma soprattutto di lotta e rivendicazione dei diritti che vengono costantemente negati alla comunità trans” una giornata contro ogni molestia, ogni violenza che le persone trans subiscono in casa e fuori casa tutti i giorni.

Ma attravresare il centro è anche un modo di riprendersi degli spazi cittadini insicuri e militarizzati e dimostrare che le strade sicure le fanno le persone che le attraversano. “Abbiamo imparato a difenderci, a non uscire da sole, a non fidarci, a non reagire. Ma siamo stanche, Non vogliamo più accettare un sistema che non ci permette di vivere gli spazi pubblici in sicurezza, che non ci lascia esprimere i nostri corpi liberamente”.

E continuano: “Per questo vogliamo prenderci quello spazio pubblico che ogni giorno ci viene negato dal sistema patriarcale. E ce lo vogliamo prendere con una passeggiata libera, colorata, allegra e indecorosa. Perché sappiamo che le strade sicure non le fanno la polizia e le telecamere, ma i corpi che le attraversano e le vivono tutti i giorni”. L’appuntamento è alle 18 in Piazza Pasi per una passeggiata che porti alla città e alle persone che la attraversano un messaggio chiaro di inclusione e contro ogni discriminazione.

*

Centro Sociale Bruno

Coordinamento Studentesco Trento

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.