CARABINIERI – CLES (TN) * DROGA: ” IN AUTO AVEVA 50 GRAMMI DI COCAINA, ARRESTATO 27ENNE ALBANESE RESIDENTE IN ALTA VAL DI NON “

Cinquanta grammi di cocaina in auto: carabinieri arrestano un insospettabile operaio. Un ventisettenne albanese residente in Alta Val di Non è stato tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Cles poiché responsabile del reato di detenzione per fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A bordo di una potente Audi condotta a forte velocità da un connazionale, il quale è stato deferito in stato di libertà per concorso nel medesimo delitto, alle ore 1.40 circa di oggi, sotto una pioggia battente, il predetto è “entrato” in Val di Non superando il Passo Mendola. Si è così imbattuto in un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile impegnato, insieme a diverse altre pattuglie dello stesso Comando dislocate in distinti “punti nevralgici” del territorio, in un preordinato servizio di controllo alla circolazione stradale condotto con il supporto di unità cinofile della Guardia di Finanza del comando Provinciale di Trento.

Una sommaria ispezione del veicolo, condotta mentre il conducente eseguiva la prova dell’alcoltest ed in qualche maniera consigliata dall’atteggiamento inspiegabilmente irrequieto manifestato fin da subito dai due, entrambi incensurati e con un lavoro, ha portato al rinvenimento, sotto il sedile anteriore destro, quello su cui era seduto il fermato, di un involucro in cellophane contenente cinquanta grammi di cocaina. Sul luogo del controllo è poi giunto un “cane finanziere” addestrato a fiutare la presenza di sostanze stupefacenti. L’animale ha segnalato la possibile presenza di droga, oltre che sul posto occupato dal ventisettenne, in un altro punto piuttosto nascosto dell’auto, così avvalorando la presunzione che il veicolo potesse essere già stato utilizzato per il trasporto di stupefacenti, quindi l’ipotesi di una possibile corresponsabilità dell’autista.

Nel corso dei richiamati controlli sono state altresì rinvenute piccole dosi di hascisc (in tutto, lo stupefacente sequestrato ammonta a 6 grammi) nella disponibilità di tre giovani residenti nelle Valli del Noce. I predetti saranno “segnalati” al Commissariato del Governo di Trento quali assuntori di droga.