VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

BANDI: FUGATTI, LA WEBSS CHE SI AGGIUDICA 850 MILA EURO CHE RAPPORTI HA CON KEYNET SRL?

(Fonte: Maurizio Fugatti) – La società Webss s.r.l., oggi in liquidazione, è partecipata al 70% dal signor Maurizio Bezzi e al 30% dalla Keynet s.r.l. La società Webss s.r.l. detiene il 40% della società Telemedika s.r.l., oggi in procedura di fallimento. L’altro 60% delle quote è detenuto dalla Keynet s.r.l. La società Telemedika s.r.l. è al centro dell’inchiesta della Procura di Trento e della Guardia di Finanza su un appalto da 138 mila euro per la telemedicina. Telemedika s.r.l. aveva vinto la gara d’appalto che era partita il 17 ottobre 2012. La società era nata 13 giorni prima ed era diventata operativa due giorni prima.

La società Keynet s.r.l. invece è al centro di un filone della maxi inchiesta sugli appalti di Trento Rise della Procura di Trento, il defunto consorzio per la ricerca e innovazione formato da Università e Fondazione Kessler e finanziato dalla Provincia. Si tratta delle indagini su un Pcp da 5 milioni di euro che veniva chiamato «Pua», ovvero punto unico di accesso, sui servizi socio sanitari in Trentino. Alla gara per l’affidamento di questo Pcp si piazzò al primo posto il raggruppamento di imprese tra la controllata di Deloitte, Icare, e la Keynet srl.

Secondo informazioni a disposizione dell’interrogante la società Webss s.r.l. (a meno che non si tratti di un caso di omonimia societaria) in altri casi avrebbe partecipato a bandi della Provincia di Trento nel settore innovazione e sarebbe risultata poi aggiudicataria degli stessi.

Ad esempio per la implementazione del portale TasLab – lo strumento di incontro delle competenze della rete trentina per l’innovazione. Il progetto prevedeva di “Sviluppare uno spazio web abilitato dalla tecnologia semantica per facilitare il trasferimento delle conoscenze fra impresa, ricerca ed utente pubblico”. Il progetto era finanziato dal Fse nell’ambito dell’asse 4-obiettivo: Creazione reti tra università, centri tecnologici di ricerca e mondo produttivo.

Gli obiettivi del progetto erano quelli di facilitare lo sviluppo della rete TasLab, offrire uno spazio di condivisione delle informazioni sull’innovazione dei servizi, e facilitare il trasferimento della conoscenza agli attori partecipanti alla rete quali aziende, centri di ricerca ed utente pubblico del territorio trentino.

La società Webss s.r.l. ha operato all’interno di tale progetto con un raggruppamento Temporaneo di Imprese insieme alla società Omnys.
Il progetto si sarebbe concluso nell’anno 2010, ma l’interrogante non è in grado di conoscere se poi vi siano state ulteriori fasi dello stesso avvenute negli anni successivi.

 

Le risorse finanziarie del Fondo Sociale Europeo messe a disposizione per questo progetto ammontavano ad Euro 850.000.

Il progetto sarebbe stato affidato tramite un bando con la collaborazione di Informatica Trentina.

Allo stesso progetto faceva capo anche un altro bando, sempre aggiudicato da Webss s.r.l. denominato “Rete sociale per la comunità trentina” dove operava anche la società Intesys s.r.l.

A questo punto risulta interessante conoscere se tale società sia la stessa società oggi partecipata da Keynet s.r.l. o se si tratti invece di un caso di omonimia societaria, ed eventualmente le modalità di aggiudicazione del bando.

 

Tutto ciò premesso,

si interroga

il Presidente della Provincia

per sapere:

 

La società Webss s.r.l. che ha vinto i progetti suddetti è la stessa Webss s.r.l. che è oggi partecipata da Keynet s.r.l. e per la quale sono in corso le inchieste giudiziarie suddette?

Come si sono svolti i bandi suddetti e chi li ha organizzati? Si è trattato di bandi o di altre modalità di assegnazione dei progetti?

Come la società Webss s.r.l. è risultata aggiudicataria dei progetti e a quanto ammontavano gli stessi?

Quale era il ruolo di Informatica Trentina in questi progetti e bandi?

Dopo tali progetti ne sono stati assegnati altri nell’ambito degli stessi filoni dell’asse 4-obiettivo: Creazione reti tra università, centri tecnologici di ricerca e mondo produttivo?

Di quanti altri progetti legati a Informatica Trentina la società Webss s.r.l. è risultata aggiudicataria dal 2008 ad oggi?

 

A norma di Regolamento, si chiede risposta scritta.

 

 

 

 

In allegato l’interrogazione contenuta nel comunicato stampa:

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/02/170210-Int-_WEBSS-SRL-BANDI-FSE.pdf” title=”170210 – Int _WEBSS SRL BANDI FSE”]