News immediate,
non mediate!

ASSOCIAZIONE ROTTE INVERSE * “ LA SARCA TUTTA NUDA ”: « IL PRIMO EVENTO NAZIONALE INDIPENDENTE DI PULIZIA COMPLETA DI UN FIUME, DALLA SORGENTE ALLA FOCE »

Scritto da
15:34 - 23/05/2021

Il primo evento nazionale indipendente di pulizia completa di un fiume, dalla sorgente alla foce – “La Sarca Tutta Nuda” ora continua a sensibilizzare.

Il primo evento nazionale di pulizia di un fiume dalla sorgente alla foce “La Sarca Tutta Nuda”, che si è svolto nella giornata di domenica 16 maggio, promosso dall’Associazione alto gardesana di Promozione Sociale (APS) “Rotte Inverse”, ha raccolto oltre 1000 partecipanti da Campiglio a Torbole tra volontari, cittadini e famiglie uniti dallo stesso desiderio di agire concretamente per l’ambiente.

Un grande successo di partecipazione che segna l’inizio di nuovi progetti futuri da realizzare in rete. La rete di oltre 20 associazioni che si è costituita per realizzare la manifestazione diventa così un circuito virtuoso della sensibilizzazione e del fare.

In breve:
– Il primo evento nazionale indipendente di pulizia di un fiume interamente realizzato
da volontari (e autofinanziato);

– 78 km di fiume Sarca ripuliti;

– Oltre 20 associazioni coinvolte e 14 Comuni;

– Più di 1000 persone partecipanti (norme anti-covid rispettate!);

– Rifiuti raccolti e differenziati: quasi 20 tonnellate (20 mila chili!);

– Abbiamo trovato perfino….telai di motociclette e bici, lampioni, segnali stradali,
copertoni, bombole del gas vuote, e una valanga di ferro di varia fattura;

– L’artista Matteo Cretti dirigerà un laboratorio per realizzare un’installazione nata
dai rifiuti.

La fine dell’evento è il nostro inizio!
La Sarca Tutta Nuda non finisce il giorno dell’evento. Anzi. Ora STN continua come progetto permanente. La referente per Rotte Inverse, Ilaria Argenziano: “Abbiamo iniziato con La Sarca Nuda nel 2019, quest’anno diventata la Sarca ‘Tutta’ Nuda perché abbiamo coinvolto l’intera asta del fiume. Ci saranno di certo altre edizioni, vorremmo che l’evento diventasse una tradizione. Solo con il coinvolgimento della popolazione possiamo raggiungere l’obiettivo, che nell’immediato è sicuramente la pulizia degli argini, ma nel medio e nel lungo periodo è la sensibilizzazione delle persone”.

 

*

L’Arte e il Bello contro i rifiuti e i comportamenti scorretti
Non solo la giornata di domenica 16 maggio, Rotte Inverse lancerà altri eventi ed iniziative a corollario della grande “raccolta partecipata”.
Si parte con il Mostro della Sarca. “Il mostro è un momento di unione, anche simbolica, della rete di associazioni” commenta Argenziano. Nelle prossime settimane, l’artista Matteo Cretti guiderà un laboratorio presso il Cantiere 26 di Arco, dal titolo il “Mostro della Sarca”, come costante promemoria sull’impatto che i rifiuti hanno sull’ambiente, e stimolo a scegliere comportamenti più rispettosi.

 

*

Obiettivi nel medio e lungo periodo
Rotte Inverse sta preparando gli eventi per l’estate e l’autunno, all’insegna di nuove collaborazioni con la rete di associazioni instauratasi per La Sarca Tutta Nuda. Lo scopo del progetto è alzare e tenere alto il livello di sensibilizzazione dei cittadini nei confronti della Natura e dell’ecosistema, invitare alla cura del Bello che ci circonda ed educare alle buone pratiche per la gestione dei rifiuti.

L’obiettivo per il 2022: la Sarca Tutta Nuda con più persone e meno rifiuti da raccogliere lungo gli argini del fiume! Non è la pulizia di una giornata che fa la differenza, ma il prendersi cura nel quotidiano, giorno per giorno. “Rotte Inverse continuerà a diffondere l’iniziativa One Bag A Day – dice il presidente dell’associazione Daniele Monetti -, che propone ai cittadini di continuare giorno per giorno a prendersi cura della Sarca e dell’ambiente in cui viviamo, promuovendo le buone pratiche. Raccogliamo rifiuti diffondendo cultura, non facciamo identikit né esprimiamo pareri su chi inquina .
Puliamo il mondo e puliamo i nostri pensieri da giudizio e rabbia”.

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.