Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Prodotti trentini e marchio di qualità ma anche sistema della promozione, Trentino Guest Card e mobilità: questi gli argomenti affrontati nel corso di un positivo incontro tra la giunta Asat e gli assessori Zanotelli e Failoni.

La Giunta Asat ha accettato con piacere l’invito di Giulia Zanotelli – Assessore all’agricoltura, foreste, caccia e pesca – e di Roberto Failoni – Assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo – di fissare un incontro congiunto per discutere di turismo, di agricoltura e delle strategie per migliorare il dialogo tra questi due mondi così importanti per l’economia trentina.

L’occasione per dar seguito alla richiesta è stata l’ultima riunione di Giunta ASAT che si è tenuta martedì 19 marzo 2019 presso Palazzo Stella a Trento.
Il Presidente Battaiola, dopo aver dato il benvenuto ai due assessori, ha velocemente ricordato quanto fatto dall’Associazione su queste tematiche negli ultimi anni: dalla Casetta dei Sapori – iniziativa dei Giovani Albergatori del Trentino – al progetto Sapori in Albergo, realizzato in collaborazione con Astro e Melinda, per arrivare al più recente Progetto del Gusto, che è stato illustrato dal vice direttore Davide Cardella e dal responsabile del gruppo di lavoro Mauro Nardelli, che punta ad una valorizzazione e ad una migliore promozione del turismo enogastronomico e del turismo slow.

Gli assessori hanno ascoltato con estremo interesse la presentazione del progetto e le sollecitazioni provenienti dai diversi componenti della giunta Asat che hanno via via sottolineato quanto fatto di buono in tutti questi anni ma anche le criticità che tuttora persistono e che ostacolano una maggiore diffusione delle produzioni agroalimentari trentine nelle strutture ricettive e ristorative della nostra provincia.

L’Assessore Zanotelli ha voluto innanzitutto sottolineare l’ottima collaborazione esistente su queste tematiche tra i due assessorati, anticipando alcune delle linee che stanno alla base degli interventi che si pensa di mettere in campo: rivisitazione del Marchio di Qualità e dei relativi disciplinari, azioni per rafforzare la cultura del consumare “trentino” ed altri interventi per sostenere l’economia di montagna in un’ottica di sostenibilità e circolarità.

Il Presidente Battaiola ha colto l’occasione per sottolineare l’importanza di lavorare assieme su alcuni aspetti quali la reperibilità e la distribuzione dei prodotti trentini nonché sulla qualità e sui prezzi degli stessi se si vuole aumentarne la diffusione e l’utilizzo da parte delle aziende del territorio.

La riunione si è chiusa con l’impegno di ritrovarsi a breve per entrare nel dettaglio delle iniziative della Giunta su questa materia ma anche per riprendere le tematiche che sono state solo accennate dall’assessore Failoni in apertura dell’incontro quali la riforma del sistema della promozione, la trentino guest card e la mobilità.