PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Il Monza al lavoro sull’Altopiano di Brentonico. Domani la prima amichevole.

Il Monza, recentemente acquistato dalla famiglia Berlusconi, è arrivato nelle scorse ore a Brentonico per la preparazione precampionato.

Sulla squadra c’è molto interesse visto che sarà una delle rivelazioni della prossima stagione calcistica.

C’è grande fermento sull’Altopiano di Brentonico per l’arrivo della squadra e si aspetta l’arrivo di Adriano Galliani per la fine del mese.

L’allenatore Cristian Brocchi ha già avuto modo di apprezzare la qualità dei campi che si trovano sull’Altopiano e il grande affetto del pubblico.

Brocchi è stato un giocatore di spicco che passando per il Verona e l’Inter, nel  Milan ha raggiunto il massimo successo,  vincendo Scudetto, Champions League, Coppa Italia, Super Coppa Italiana e Super Coppa Uefa.

Prima di salire in sella al Monza, Brocchi era stato allenatore delle giovanili del Milan.

Incontrandolo sui campi di Brentonico rivolge un grande apprezzamento al Comune di Brentonico, all’Associazione Monte Baldo Eventi, a Trentino Marketing e all’Apt Rovereto e Vallagarina per l’organizzazione del ritiro.

E parla dei prossimi obiettivi della squadra. “La presidenza – racconta- ha detto chiaramente gli obiettivi che abbiamo. La squadra è forte. Dobbiamo per forza ambire a qualcosa di importante che è la serie B. E’ quello che vogliamo e faremo del nostro meglio per arrivare in serie B. Abbiamo un paio di ruoli dove potremmo miglioraci. Intanto lavoriamo con i giocatori che abbiamo qui a Brentonico, completeremo la rosa della squadra nelle prossime settimane. Mi piace ricreare i giochi situazionali e non disdegno lavori a secco”.

Brocchi ricorda che con Brentonico c’è un legame di lunga data, sia con società, sia a livello personale. Il Monza è stata la prima squadra ospitata a Brentonico 20 anni fa ed ora ci fa ritorno. L’allenatore ricorda quasi commosso di aver fatto un ritiro sull’Altopiano con il Verona che poi vinse il campionato. Questo mix è sicuramente di buon auspicio per la prossima stagione del Monza.

Parlando dei mezzi messi a sua disposizione, Brocchi sottolinea che la struttura è perfetta, il campo è perfetto. Ci sono insomma le condizioni ideali per fare il lavoro al meglio. “Fare le amichevoli qui sul Monte Baldo – dice – ci permette di fare il lavoro al meglio e non stancare troppo i giocatori”.

Previste quattro amichevoli a Brentonico al Campo Sportivo Santa Caterina   sempre alle 17.30. Il 21 luglio alle 17.30 contro il Las Vegas, il 25 luglio contro il Real Vicenza, il 28 luglio un triangolare contro Villafranca e Lecco e infine il 30 luglio contro il Frosinone.

L’allenatore ricorda che ogni allenamento è un momento di crescita e di formazione che porta risultati concreti. Sui suoi giocatori dice di avere un gruppo di ragazzi puliti, educati, con un bel modo di fare, così come è nello stile del presidente Berlusconi. Ma in campo mettono cattiveria e voglia di vincere.