News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

ANTONIO FERRO E ANDREA GRIGNOLIO * VACCINAZIONE – LETTERA AGLI INDECISI: « DI FRONTE A UN VACCINO SICURO NON DOVREMMO PIÙ AVERE DUBBI, È SPERIMENTATO CON MILIARDI DI DOSI SOMMINISTRATE »

Scritto da
10.10 - domenica 05 dicembre 2021

Lettera agli indecisi – L’articolo 32 della Costituzione italiana protegge il bene della salute inteso come un diritto fondamentale dell’individuo ma aggiunge anche che è un interesse primario per la collettività e mai come in questa situazione possiamo vedere come i due aspetti si compenetrano a vicenda. L’articolo 32 impegna lo Stato verso il raggiungimento del benessere dei propri cittadini attraverso interventi che siano ispirati a una logica di prevenzione delle malattie piuttosto che a una cura di esse. La salute è infatti la premessa biologica che permette l’esercizio di tutti gli altri diritti ed e’, quindi, indispensabile per il benessere e il pieno sviluppo della persona.

Nell’attuale contesto storico, e soprattutto in questa situazione epidemiologica, è fondamentale che tutta la popolazione comprenda come dalle proprie scelte individuali vi sia una ricaduta per tutti in tema di salute pubblica. Pertanto di fronte a un vaccino sicuro, sperimentato ormai con miliardi di dosi somministrate e di cui abbiamo piena evidenza degli effetti benefici sulla comunità, non dovremmo più avere dubbi.

L’Italia ha ampiamente aderito alla vaccinazione ed è oggi tra quelle che nel mondo meglio tengono sotto controllo l’epidemia e quindi dove lo sviluppo economico, le libertà delle persone e la socialità stanno tornando ai tempi pre-crisi. Ce lo riconoscono pubblicamente molte nazioni: abbiamo acquisito un vantaggio sugli altri che rischiamo tuttavia di perdere nella corsa globale dei vari Paesi a uscire per primi dalla pandemia, non sprechiamo questo indubbio vantaggio dell’Italia.

Oltre 8 italiani su 10 si sono vaccinati, e ci auguriamo che i rimanenti 2 italiani che ancora nutrono dubbi possano presto unirsi a tutti gli altri. Vi aspettiamo a braccia aperte, con i centri vaccinali sempre disponibili, pronti a chiarire ogni dubbio.

E’ fondamentale vaccinarsi tutti e subito e la Maratona Vaccinale organizzata dal 4 all’ 8 dicembre in Trentino è una grande opportunità da non perdere!

E’ l’unico strumento che abbiamo per proteggere il nostro sistema sanitario, ma anche per risollevare l’economia e riprendere in serenità la nostra vita familiare e sociale.

Manca il fatidico ultimo miglio, a voi lo sprint finale: noi facciamo il tifo per voi (e per noi tutti!)

 

*

Antonio Ferro – Direttore Generale ff Apss Trento e Presidente Società Italiana di Igiene

 

Andrea Grignolio – Professore di Storia della Medicina e Bioetica

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.