VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

AMBROSI (FDI – TRENTINO) * VALLE DEI LAGHI: « IL TERRITORIO AVRÀ IL SUO PALAZZETTO DELLO SPORT, FINALMENTE SI PENSA ANCHE ALLE DONNE »

“La Valle dei Laghi avrà il suo palazzetto dello sport e finalmente si pensa anche alle donne”. Buone notizie per i cittadini della Valle dei Laghi: la conversione del bocciodromo di Sarche di Madruzzo in palestra polivalente sarà finalmente realtà. Sì, perché la Provincia ha dato priorità all’intervento, permettendo all’Amministrazione comunale di richiedere il finanziamento in attuazione a un ordine del giorno che avevo presentato durante la discussione della manovra di assestamento di bilancio nel luglio 2020. Si tratta infatti di un tema su cui mi sono adoperata insistentemente per velocizzare quanto più possibile le procedure finalizzate alla conversione e al finanziamento.

Il bocciodromo, dotato di un importante impianto fotovoltaico, è purtroppo sotto-sfruttato da alcuni anni a fronte di alti costi di gestione e manutenzione. Si rischiava dunque di andare incontro ad incuria della struttura e a una rapida obsolescenza. Auspico che la fase di progettazione ed i lavori procedano spediti poiché la struttura richiede poche modifiche strutturali per essere adattata alle esigenze di altre discipline sportive, come la pallavolo ad esempio. Da donna e madre, esprimo anche particolare soddisfazione perché la polifunzionale di Sarche offrirà finalmente nuove possibilità di praticare sport femminile di gruppo ed individuale per le nostre bambine e ragazze che purtroppo sono attualmente penalizzate rispetto alle possibilità date ai ragazzi.

La valenza del centro polifunzionale sarà infine notevole per tantissime famiglie e giovani della Valle dei Laghi, creando le opportunità d’interazione e svago tipiche dello sport dilettantistico che nei nostri territori significa confronto, socializzazione e crescita personale. Sappiamo bene quanto sia importante un tessuto sociale solido e virtuoso nelle nostre valli per evitare che le nostre ragazze ed i nostri ragazzi si sentano esclusi o isolati e lo sport, specialmente quello di gruppo, in questo rappresenta uno straordinario catalizzatore di energie positive e di sana passione.

 

*

Cons. Alessia Ambrosi