News immediate,
non mediate!

ALTRA TRENTO A SINISTRA * INTITOLAZIONE GIARDINO MADRI COSTITUENTI TRENTINE: « UNA RISPOSTA AL GOVERNO MISOGINO E ANTIDEMOCRATICO PROVINCIALE E NAZIONALE »

Scritto da
9:50 - 13/02/2019

Altra Trento a sinistra: Il giardino intitolato alle madri costituenti trentine è una risposta al governo misogino e antidemocratico provinciale e nazionale.

La delibera approvata in consiglio comunale sull’intitolazione dei giardini della città acquisisce particolare importanza nel periodo storico che viviamo, all’indomani di un’ulteriore affermazione elettorale della Lega, in un paese che, attraverso le dichiarazioni di rappresentanti istituzionali e di governo, sta mostrando il suo volto peggiore in termini di disumanità, aggressività e odio,

Tra le intitolazioni a persone, tutte importanti, figurano alcuni nomi di donne oggi particolarmente significativi: Rita Levi Montalcini, scienziata e prima firmataria di un importante documento di cui si parla troppo poco: il “manifesto contro ogni forma di razzismo” sottoscritto con altri scienziati a San Rossore nell’estate 2008, Ines Pisoni partigiana, Elisabetta Conci e Maria de Unterrichter madri costituenti trentine.

L’intitolazione di un giardino alle madri costituenti trentine avviene in seguito all’approvazione della mozione da me presentata “Intitoliamo una via o una piazza alle madri costituenti trentine” depositata il 20 luglio 2016, discussa e approvata il 4 maggio 2017 .

Il richiamo alla Costituzione antifascista e il ricordo delle nostre madri costituenti è una doverosa risposta che la nostra città dà a un governo nazionale e provinciale misogino e antidemocratico.

 

*
Antonia Romano

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.