Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

(Fonte: Claudio Civettini) – In risposta all’interrogazione n. 3461/XV del 25.8.2016, l’Assessore provinciale all’Agricoltura ha ammesso la disposta «decurtazione del 32% dell’importo teorico calcolato» a danno degli agricoltori, con riferimento alla Misura 13 “Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali” del programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Tale riduzione, se però era contrattualmente prevista o contemplata in precedenti accordi, tenderebbe, più che riduzione di importo, a configurarsi come una vera e propria privazione di un diritto. Per questo occorre far luce sulla questione con un’apposita interrogazione, che serva anche a chiarire se, decurtazione a parte, la liquidazione di tutto il dovuto agli agricoltori, promessa dall’Assessore provinciale all’Agricoltura entro il 31.12.2016, sia avvenuta integralmente o meno.

 

In allegato il comunicato stampa:

Comunicato stampa – 19 01 17 – AGRICOLTORI E INDENNITA DI SOSTEGNO-TAGLIO UNILATERALE DEL 32% -QUALI I SALDI AL 31 12 2016.

In allegato l’interrogazione:

Interrogazione 19 01 17 – AGRICOLTORI E INDENNITA DI SOSTEGNO-TAGLIO UNILATERALE DEL 32% -QUALI I SALDI AL 31 12 2016