News immediate,
non mediate!

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

Categoria news:
OPINIONEWS TN-AA

CISL UIL NURSING UP FENALT * SANITÀ: “ IL 26/5 A TRENTO IN PIAZZA DANTE, PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO 2022-24 “

Scritto da
06.53 - giovedì 25 maggio 2023

Avviare la trattativa del contratto 2022/24, riprendere le negoziazioni di secondo livello, stop alle esternalizzazioni, revisione dell’ordinamento professionale, sbloccare le progressioni di carriera, valutare i fabbisogni e delineare un piano assunzionale per far fronte alla carenza cronica di personale, valorizzare l’attrattività della sanità.

Queste le richieste di Cisl Fp, Uil Fpl, Fenalt e Nursing Up alla Provincia. I sindacati del comparto della sanità trentina evidenziano le priorità per rilanciare un settore strategico e fondamentale del welfare territoriale in vista della manifestazione di venerdì 26 maggio in piazza Dante.

Le parti sociali replicano inoltre a Stefania Segnana. L’assessora è intervenuta per ricordare che per il contratto 2019 – 2021, la Provincia di Trento ha garantito importanti risorse per il personale non medico del comparto sanità: in questi ultimi due anni sono stai erogati oltre 19,6milioni di euro e 10,8 milioni una tantum. “Una controffensiva che però non ha sortito effeƫti, siamo nel 2023 e la Provincia di Trento è ferma”, commentano Giuseppe Pallanch (Cisl Fp), Giuseppe Varagone (Uil Fpl), Paolo Panebianco (Fenalt) e Cesare Hoffer (Nursing Up). “Le lavoratrici e i lavoratori aspettano risposte perché la sanità non è il Paese delle meraviglie della narrazione dell’assessora.

Dopo gli enormi sforzi nel periodo Covid, si sono inserite altre crisi che erodono i salari senza che l’amministrazione intervenga per confrontarsi e per trovare soluzioni. Il personale è in fuga a peggiorare una carenza ormai cronica e strutturale della pianta organica”.

Cisl Fp, Uil Fp, Fenalt e Nursing Up chiedono assunzioni di personale, visti carichi di lavoro ormai insostenibili e risorse economiche adeguate al nuovo contratto di lavoro 2022/2024, valorizzazione del personale sanitario, del personale Oss, del personale tecnico-amministrativo e degli operai”. I sindacati ribadiscono l’urgenza di rivedere e aggiornare l’ordinamento professionale e per sbloccare le progressioni di carriera. “Urgente anche convocare quanto prima il tavolo di Apran per definire gli accordi, distribuire i 5 milioni di una tantum e rivedere la parte giuridica del triennio 2019/21.

Riuscire a dare risposte al personale è un modo per rendere attrattivo il comparto della sanità”, concludono Pallanch, Varagone, Panebianco e Hoffer.

CONFERENZA STAMPA 26 MAGGIO 2023 ORE 10.00 – Trento – Piazza Dante

*
I Segretari Generali
CISL FP- Giuseppe Pallanch
UIL FPL sanità- Giuseppe Varagone
Fenalt- settore sanità- Paolo Panebianco Nursing up – Cesare Hoffer

Categoria news:
OPINIONEWS TN-AA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.