News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS TN-AA

BIADA (FDI) * GIOVO – VAL DI CEMBRA: « MESSA IN SICUREZZA SS612, QUAL È LO STATUS DELL’OPERA? »

Scritto da
15.18 - martedì 7 maggio 2024

(Il testo seguente è tratto integralmente dalla nota stampa inviata all’Agenzia Opinione) –

///

Messa in sicurezza della SS612 della Val di Cembra a Giovo, Biada (FdI) interroga la Giunta provinciale: “ Qual è lo status dell’opera?”. Nel corso della seduta odierna del Consiglio provinciale, ho interrogato la Giunta per conoscere lo status dell’opera ed eventualmente quali siano le tempistiche per l’appalto dei lavori relativi all’intervento di allargamento della sede stradale della SS612 “della Val di Cembra” in loc. Mosana di Giovo. L’intervento era stato inserito nel Documento di programmazione settoriale (DPS 2021 – 2023) per il valore all’epoca di € 2.000.000,00.

Tale opera si rende necessaria al fine di migliorare la percorribilità e la sicurezza del tratto stradale interessato, in cui – nella situazione odierna – due mezzi pesanti che si dovessero incrociare, avrebbero difficoltà a transitare. Non è poi da sottovalutare il fatto che tanti abitanti della frazione di Mosana, per fruire dei principali servizi che si trovano principalmente a Verla, sono obbligati a percorrere giornalmente questo tratto di strada stretto e pericoloso. Inoltre, si ricorda che tale arteria stradale risulta essere quella maggiormente utilizzata dagli abitanti della sponda destra della Val di Cembra, per recarsi verso la Valle dell’Adige.
Nella sua risposta, l’Assessore provinciale Mario Tonina ha sottolineato come a causa della necessità di far fronte a numerose priorità, con particolare riferimento agli interventi finanziati con risorse statali o europee (quali Olimpiadi e PNRR) con scadenze inderogabili per la loro realizzazione, alcuni interventi – tra i quali l’allargamento della sede stradale della SS 612 in loc. Mosana – hanno subito degli slittamenti temporali nelle fasi di progettazione.

Ha poi sottolineato come al fine di dare impulso a tutte le opere stradali programmate dalla Giunta nella precedente legislatura e confermate con la recente approvazione del Documento Programmatico in materia di viabilità, sia stata istituita l’’apposita UMSE Opere stradali minori, con il compito specifico di portare alla fase di esecuzione tutti gli interventi che per le motivazioni sopra espresse non avevano avuto attuazione nei tempi ragionevolmente pianificati.

Relativamente all’intervento sulla SS 612 in loc. Mosana, Tonina ha affermato che la Provincia ritiene di poter avviare la progettazione entro l’estate del 2024, per arrivare all’appalto nel corso del 2025.
In fase di replica, ho voluto dimostrare soddisfazione per la risposta dell’Assessore sottolineando la mia particolare attenzione, nei prossimi cinque anni, sull’iter procedurale delle gare relative agli interventi di sistemazione delle strade provinciali. Ciò in quanto, secondo il sottoscritto, in Trentino c’è estremo bisogno di accelerare con riferimento alla sicurezza stradale, completando queste opere indispensabili a garantire l’incolumità di chi le utilizza giornalmente.

 

*
Cons. Daniele Biada
Presidente Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia

Categoria news:
OPINIONEWS TN-AA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.