News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LETTERE AL DIRETTORE

ON. FERRARI (PD) * VIOLENZA CONTRO DONNE: « TUTTA L’AULA È RIUSCITA A CONVERGERE SU UNA MOZIONE UNITARIA, TRANNE I 5 STELLE » (VIDEO)

Scritto da
17.47 - mercoledì 23 novembre 2022

Gentile direttore,

mi permetto di inviare il mio intervento (video allegato) di oggi alla Camera dei Deputati sulla violenza contro le donne a nome del mio gruppo PD.

Siamo poi riusciti a convergere tutti (tranne i 5 stelle che non hanno spiegato il perché) su una mozione unitaria di tutta l’aula che ha raccolto gran parte delle nostre richieste.

 

*
On. Sara Ferrari

Pd

 

PUNTI PROPOSTI DAL PD ACCOLTI DALLA MAGGIORANZA COME IMPEGNI

IN GRASSETTO LE MODIFICHE ACCOLTE 

 

6) a valutare di predisporre, attraverso la comunicazione istituzionale, una vasta campagna di sensibilizzazione rivolta agli uomini, per la crescita della consapevolezza maschile della violenza contro le donne

17) a favorire iniziative per incentivare l’inserimento delle vittime di violenza nel mondo del lavoro, anche attraverso misure di sostegno all’autonomia abitativa, con particolare attenzione alle diverse fragilità sociali, altresì valutando di rendere accessibile il reddito di libertà a tutte le donne in fuoriuscita dalla violenza;

 

20) ad assumere iniziative per incoraggiare il settore privato, il settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e i mass-media, nel rispetto della loro indipendenza e libertà di espressione, ad adottare norme di autoregolamentazione per prevenire la violenza contro le donne e rafforzare il rispetto della loro dignità, anche promuovendo una comunicazione improntata al pieno rispetto della dignità culturale e professionale delle donne, estendendo tali progetti anche alla comunità educante in senso largo: associazioni sportive, culturali, religiose;

 

25) a verificare lo stato di applicazione, che deve essere omogeneo su tutto il territorio nazionale, delle linee guida nazionali per le Aziende sanitarie e le Aziende ospedaliere in tema di soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne vittime di violenza;

 

26) a valorizzare il ruolo degli enti locali nel contrasto alla violenza sulle donne, sostenendo la presa in carico complessiva ed integrata delle donne, ed eventualmente dei loro figli e promuovendo protocolli di rete tra istituzioni e terzo settore, tramite la valorizzazione delle “buone partiche” introdotte a livello regionale, favorendone l’adozione anche a livello nazionale e centrale;

 

27) A valutare l’opportunità di rendere effettiva l’applicazione delle misure previste dalle norme di cui al decreto legislativo 10 agosto 2018, n.104 di attuazione della direttiva (UE) 2017/853:  A proseguire nell’attività di monitoraggio della diffusione di armi per uso personale, nonché ad assicurare che alla detenzione legittima di un’arma corrisponda una tempestiva ed efficace comunicazione ai familiari e ai conviventi maggiorenni, anche diversi dai familiari, oltre ad un monitoraggio costante ed attuale della persistenza della non pericolosità e dei requisiti del soggetto detentorE.

Categoria news:
LETTERE AL DIRETTORE

I commenti sono chiusi.