VIDEONEWS & sponsored

(in )

MARINA IANES E GIUSEPPE VETRONE * TRENTO – DECORO CITTADINO: « RIONE CRISTO RE, L’IDEA DI TENERE LA CITTÀ PULITA TOGLIENDO I CESTINI È SBAGLIATA » (FOTO)

Qualche giorno fa sono stati rimossi gli ultimi cestini per la raccolta dei rifiuti stradali nel rione Cristo Re.

Lungo corso Alpini zero cestini. In lungadige Leopardi il primo cestino, per chi proviene da nord, è all’altezza delle scuole medie Manzoni e, la lista potrebbe continuare all’infinito coinvolgendo tanti altri rioni.

NON NE POSSIAMO PIU’!!!

 

Il colmo dell’incongruenza però si raggiunge nel momento in cui tutti possono constatare che nella piccola Piazza G. Cantore, gli strateghi del Servizio Sostenibilità e Transizione Ecologica di Trento, hanno “concesso ai cittadini” numero 8 cestini, più altri 3 nelle immediate vicinanze! Come dire: solo qui è tutto in ordine e si pulisce! Altrove arrangiatevi.

L’assenza quasi totale di cestini, ha fatto sì che ultimamente i marciapiedi, le aiuole, i giardinetti, sono diventati un ricettatolo di immondizie.

A farne le spese maggiormente, sono i proprietari di cani che, per fortuna, in questa città sono sempre più numerosi.

Purtroppo, anche a causa della mancanza di cestini, ci sono persone maleducate che non raccolgono le deiezioni dei propri cani e che quindi si trovano e si calpestano dappertutto.

Per questi trasgressori l’assenza di cestini diventa un alibi perfetto per lasciare gli escrementi ovunque. I cittadini più corretti e rispettosi delle regole e delle ordinanze Comunali, sono costretti a girare con i sacchetti delle deiezioni tra le mani per l’intero quartiere in cerca di un cestino e, quando quest’ultimo non si trova, oppure è stracolmo di rifiuti di qualsiasi genere (vedi foto), il “trofeo” se lo portato a casa!

Adesso però, la pazienza delle persone civili, che fortunatamente sono la maggioranza, è finita ed ecco perché abbiamo deciso di denunciare pubblicamente questa scelta “irresponsabile” dell’Amministrazione Comunale.

A nostro avviso, l’idea di tenere la città pulita togliendo i cestini è sbagliata e controproducente per la bellezza e la pulizia della nostra bella città.

Oltretutto, proprio per la raccolta dell’immondizia, i cittadini pagano fior fior di tasse e quindi esigono rispetto e decoro cittadino.

 

*
Marina Ianes – Giuseppe Vetrone