News immediate,
non mediate!

GRUPPO RESIDENTI ZONA VILLAZZANO (TN) * PASS FERROVIARIO: « TENERE I CITTADINI ALL’OSCURO ANCHE DEI PIÙ ELEMENTARI ASPETTI DI UN’OPERA COSÌ IMPORTANTE È INCOMPRENSIBILE »

Scritto da
15:31 - 26/10/2021

Siamo un gruppo di residenti della zona di Villazzano, che hanno da poco saputo, in modo del tutto casuale, da altri cittadini, che il prossimo anno potrebbero i iniziare i lavori di realizzazione di una nuova circonvallazioni merci, da parte delle Ferrovie dello Stato.

Le opere prevedono una lunga galleria di ben 12 KM, che attraverserà anche il territorio di Villazzano, con un percorso completamente ignoto e che non siamo riusciti a conoscere, in quanto pare che l’intero progetto sia procedendo in modo assolutamente riservato, senza che i cittadini possano conoscere neppure il tracciato che potrà interessare le loro abitazioni, sia in superficie, che in galleria.

Questo aspetto, di tenere i cittadini all’oscuro anche dei più elementari aspetti di un’opera così importante e di cui il costo pare sia di quasi mille milioni di euro, è francamente incomprensibile e sicuramente impossibile da condividere.

Abbiamo inoltre saputo che la nuova circonvallazione merci interesserà la zona delle nostre abitazioni con 2 gallerie profonde, passando sotto la ben nota “FRANA DI VILLAZZANO”, che in passato è stata causa di preoccupazioni e danni al complesso “ IL POGGIO”, nonché recentemente a varie abitazioni nella zona di SAN ROCCO ove sono stati registrati importanti movimenti del terreno.

Sappiamo che la zona di Villazzano è sede do numerose risorgive che sgorgano dal terreno e che si ingrossano pericolosamente in occasione di forti piogge; ci risulta che i sondaggi effettuati dalle ferrovie, abbiano interessato solo la zona di Povo e quella di Mattarello.

I progettisti hanno valutato la possibilità che le opere previste vadano ad interessare il deflusso profondo delle acque sotto la frana, antica e per ora pittosto stabile, con il rischio, che pare esserci, di avviare un movimento verso valle dell’intera zona, con effetti disastrosi per il nostro territorio.

Il progetto prevede 2 grandissimi cantieri nella nostra città, in Via Brennero, dove pare impossibile trovare spazi, considerata la completa urbanizzazione del territorio ed a Mattarello, con un impatto notevolissimo sulle coltivazioni agricole, a causa delle occupazioni provvisorie di aree agricole pregiate, ma anche arrecando uno sfregio ambientale permanente alla zona.

Su questo argomento, che troviamo estremamente importante, non fosse altro che per gli enormi importi previsti, pari al doppio dell’intero bilancio del Comune di Trento, se non sbagliamo, ma che non ha trovato sicuramente adeguato spazio sulla stampa, siamo stati informati dalla “RETE DEI CITTADINI”, che ringraziamo pubblicamente e che abbiamo deciso di appoggiare per quanto in nostro potere.

Categorie Articolo:
LETTERE AL DIRETTORE

I commenti sono chiusi.