News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LETTERE AL DIRETTORE

COMITATO ANTI-DEGRADO TRENTO * MOVIDA: « NON CE LA FACCIAMO PIÙ, ORA PRETENDIAMO CHE QUALCOSA VENGA FATTO IMMEDIATAMENTE SENZA ASPETTARE TAVOLI DI CONFRONTO »

Scritto da
11.21 - giovedì 24 febbraio 2022

Buongiorno Egregi Signori e Signore,

per noi purtroppo non è mai un buon giorno (TRANNE IL LUNEDì MATTINA, QUANDO FINALMENTE POSSIAMO DIRE DI AVER PASSATO UNA NOTTE DI RIPOSO, QUELLA DELLA DOMENICA NOTTE, QUANDO I BAR SONO CHIUSI E IN PIAZZETTA NON C’è NESSUNO A DISTURBARE E LORDARE).

Anche stanotte, come ben sapete tutti, in quanto siete stati tutti avvisati in tempo reale, ieri notte è stata una nottata da incubo terminata ben oltre le 3 di MATTINA (CENTINAIA DI PERSONE IN STRADA CHE URLAVANO, SUONAVANO IL TAMBURO, FISCHIETTI, MUSICA ad altro volume VOMITAVANO, URINAVANO…poco prima di mezzanotte c’è pure stato un corteo di protesta non autorizzato).

Noi siamo stufi, non ce la facciamo più.. Siamo esausti, esausti sia di segnalare le cose e vedere che nulla cambia (abbiamo chiamato il 112 (almeno 20 volte), la polizia locale, scritto al Sindaco, Vice sindaco e Sindaca della notte…).. ma niente.. parole al vento e tanta rabbia.

Rabbia perché siamo indifesi, non ce la facciamo più ad affrontare le giornate carichi di stanchezza e frustrazione, non ce la facciamo più ad affrontare le notti.. non si riesce a dormire, molti di noi devono gestire bimbi piccoli che, terrorizzati, si svegliano e chiedono cosa succede (Caro Sindaco pensi se fosse suo figlio che in preda alla confusione e panico Le chiedesse cosa sta succedendo, piangendo..), adolescenti con molto sale in zucca (non frequentanti la piazzetta, ma riuscendo a divertirsi in altro modo nel rispetto degli altri) che devono affrontare impegnative giornate a scuola, giornate con verifiche e interrogazioni e che la mattina si alzano esausti e demoralizzati perché sanno di quanta energia (che non hanno grazie alle nottate insonni) avranno bisogno per affrontare gli impegni scolastici.

Pensate anche agli anziani, sempre più spaesati e che, nella confusione più totale, non riescono ad affrontare serenamente la notte.. e poi ci sono le persone normali.. quelle che devono affrontare tutto ciò con forza, ma nella frustrazione più totale, facendosi carico sia della gestione familiare che di quella lavorativa.

NOI DICIAMO BASTA!!! Non è possibile che tutto ciò venga lasciato fare. Il nostro diritto al sonno NON è un QUALCOSA DI NEGOZIABILE!!!!! Non siamo una casta di “privilegiati” che deve sopportare gli oneri di aver scelto un’abitazione in centro storico (che poi qui ci abitano famiglie, persone anziane e non certo AUTORITà PUBBLICHE O POLITICHE, se così fosse il problema sarebbe stato già risolto!).

NO NO e NO. Noi ora PRETENDIAMO CHE QUALCOSA VENGA FATTO IMMEDIATAMENTE, SENZA ASPETTARE TAVOLI DI CONFRONTO O APERTURE DI CHIOSCHI NEI PARCHI IN ESTATE CON I QUALI SI RISOLVE BEN POCO.

IERI NOTTE, ma lo sapete già perché avete visto i video e fotografie inviate, NEL VICOLO SANTA MARIA MADDALENA E ZONE LIMITROFE, LE PERSONE ERANO CENTINAIA!!!! CHIARAMENTE PURE I DUE BAR ERANO APERTI VENDENDO, COME DI CONSUETO, ALCOL DA ASPORTO IN QUANTITÀ ABNORME.

NOI NON CE LA FACCIAMO PiÙ.

E, se proprio non lo fate per noi, fate qualcosa per i soggetti più deboli e indifesi: bambini e anziani… Se continua così questa parte del centro storico, andrà spopolandosi… è questo quello che volete? Che le famiglie che hanno investito in questa parte della città, così bella di giorno, abbandonino Trento? Molti lo stanno già facendo…

 

RIMANIAMO IN ATTESA DI VOSTRE TEMPESTIVE RISPOSTE.

IL COMITATO ANTIDEGRADO CENTRO STORICO (Santa Maria Maddalena)

Categoria news:
LETTERE AL DIRETTORE

I commenti sono chiusi.