Nasce oggi, 17 gennaio 2017, il sito di Opinione per un’informazione libera da padroni.

Essere privi di chi ti dice cosa e/o come scrivere è stato il proposito dichiarato in tutti gli editoriali dei direttori che firmano il pezzo di saluto al lettore.

L’intenzione anche da parte mia c’è: tenere la schiena diritta non sarà facile, in un’Italia dove la corruzione morde e dove la crisi ti costringe ad accettare compensi non proprio decorosi per la dignità professionale.

Ma ci sei tu, tu che leggi.

E tu potrai decidere se sostenerci, con le tue microdonazioni libere.

Così saremo agenzia di stampa libera dal mercato spietato e indipendente da (qualsiasi) potere.

Ma se tutti leggeranno e faranno “i furbi” avvalendosi delle notizie senza sentirsi in dovere di “ricambiare” coloro che passano le giornate a cercare notizie, a verificarle, a curare le fonti, a cercare di rispettare le parole e le persone…

Beh… Opinione durerà poco.

Buona lettura.

Aspettiamo da te lettore consigli costruttivi sul nostro sito, non livorose cattiverie…

La società odierna già tracima di invidia, rancore, falsità…

Se siamo qui a scrivere è proprio per portare un contributo di pulizia, chiarezza e onestà…

Luca Franceschi

 

Editoriale