PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)

M49: Incoerente dibattito in aula del Consiglio provinciale. Il Presidente Fugatti nella sua relazione ufficiale ha difeso la struttura che ha gestito la cattura di M49 (la stessa che aveva attaccato nei giorni scorsi parlando di “fallimento della scienza”, intendendo probabilmente la tecnica..), leggendo un lungo resoconto della situazione.
Poi nella replica colpo di scena: “l’agricoltura di montagna non è compatibile con la presenza dei grandi carnivori”.

E quindi? Procediamo all’abbattimento di tutti gli esemplari di orso e lupo presenti per provocarne l’estinzione sul nostro territorio?

Un atteggiamento inverosimile: negli atti ufficiali una posizione in continuità con la gestione degli anni precedenti, nelle dichiarazioni alimenta la guerra all’orso.
Tra l’altro, dopo diversi giorni di lite istituzionale tra Fugatti – che dichiarava di aver ordinato l’abbattimento di M49 – è il ministro Costa – che chiedeva di non ucciderlo – oggi Fugatti ha prodotto, su richiesta insistita delle opposizioni, l’ordinanza di abbattimento.

La data è di oggi (sic!), e dice in sostanza che se l’orso dovesse “determinare un pericolo grave ed imminente per l’incolumità” di una persona, allora va abbattuto. E ci mancherebbe! È una previsione già presente nel nostro ordinamento, non serve certo una ordinanza per specificare che se un animale attacca una persona rischiando di ucciderla, si possa intervenire per abbatterlo..

Ciò detto, continuo a ribadire che solo la promozione della cultura della montagna, la conoscenza dei suoi rischi e dei comportamenti da adottare (insieme a promozione dei sistemi di prevenzione per gli allevamenti e alla rimozione veloce dei singoli esemplari dannosi o pericolosi), potrà ristabilire un equilibrio nella presenza dell’uomo nell’ambiente di cui è parte.