VIDEONEWS & sponsored

(in )

VR101214 * AREA EX CATTOI – REPLICA AL SINDACO MOSANER: ” LA NOSTRA VOLONTÀ DI OFFRIRE UNA PROPOSTA SOSTENIBILE CHE POSSA DARE ALLA FASCIA LAGO UNA SOLUZIONE APERTA “

La proprietà dell’Ex-Cattoi sulle ultime dichiarazioni relative all’area. “Da sindaco del non fare, al fare male e dire peggio”.

 

Negli ultimi giorni sono apparse sui quotidiani locali delle dichiarazioni relative all’area ex Cattoi che, come proprietà dell’area, riteniamo opportuno commentare.

Ad oggi, seppur prossimo il termine di 18 mesi previsto dalla legge urbanistica provinciale per la ripianificazione dell’area, le uniche proposte di destinazione dell’area arrivate sono espressione di qualche consigliere (di maggioranza o minoranza). L’ultima, in ordine di tempo, è la dichiarazione del consigliere Santorum, che riporta un’ipotesi di permuta e compensazione con altre proprietà del patrimonio comunale ed esorta ancora una volta il Sindaco ad aprire un tavolo di confronto con la proprietà. Tale confronto, nonostante i nostri ripetuti tentativi e richieste, non ci è stato ancora concesso. Dopo l’incontro svoltosi in Sala della Rocca in ottobre 2018, non abbiamo più avuto alcun riscontro da parte del sindaco Mosaner.

Vogliamo ora, in risposta alle parole dello stesso sindaco relative al parcheggio, riportare e ricordare i fatti così come sono accaduti.

Acquisita l’area in gennaio 2017, abbiamo chiesto fin da subito un incontro che non ci viene concesso per parlare dello sviluppo dell’area.
Preso atto dell’impossibilita di avviare nel breve i lavori sul compendio e raccolte le innumerevoli richieste che ci giungevano dai commercianti e abitanti di Riva, in aprile 2017 manifestiamo l’intenzione di riaprire il parcheggio per un periodo di due anni. Diamo formale comunicazione al Comune della nostra intenzione e lo stesso Comune ci risponde con un diniego nel mese di maggio 2017.

Pur non condividendo il diniego, ed essendo autorizzati dal curatore fallimentare della Lacos srl per trattare con il Comune, chiediamo formalmente un incontro. Tale incontro, fissato per fine maggio 2017, nel quale forse si sarebbero potute trovare le condizioni per un accordo, oltre la presenza di alcuni tecnici comunali, non vede la presenza del Sindaco che prima aveva chiesto di anticipare l’orario della riunione per rendere possibile la sua partecipazione; tale incontro non porta ad alcuna conclusione operativa. Decidiamo quindi, in risposta ad una esigenza della comunità rivana, di aprire i cancelli dell’area in modo pubblico e gratuito per venire incontro alle tante richieste dei cittadini e per evitare ulteriori danni per l’economia rivana.

Ribadiamo infine, come abbiamo fatto fin dall’inizio, la nostra ferma volontà di offrire, per l’area ex Cattoi, una proposta bella e sostenibile, che possa dare alla fascia lago di Riva una soluzione aperta, condivisa e conveniente, per il pubblico e il privato, cittadini e turisti.