VIDEONEWS & sponsored

(in )

UNPLI – UNIONE NAZIONALE PRO LOCO * UNESCO – TESSERA SOCIO 2021: ZAIA, « LE COLLINE DEL PROSECCO DI CONEGLIANO E VALDOBBIADENE DA SEMPRE MODELLO DI ARMONIA TRA UOMO E AMBIENTE »

L’Unione Nazionale delle Pro Loco celebra “Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene” dedicando al sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO la “Tessera unica del socio Pro Loco” 2021. La card reca un’immagine del suggestivo panorama dell’area ed è distribuita in 600mila esemplari ai soci delle Pro Loco, di cui 50mila in Veneto; si tratta del segno distintivo e di appartenenza dell’associazione italiana più ramificata territorialmente, con 6300 sedi, con il maggior numero di iscritti e dedita alla costante valorizzazione e salvaguardia del patrimonio culturale immateriale d’Italia.

Dopo “Matera 2019” e “Catania 2020”, per il terzo anno consecutivo la Tessera unica del socio Pro Loco è testimonial dei luoghi Unesco d’Italia.

La tessera è stata presentata quest’oggi in diretta Facebook, nella pagina dell’Unpli, alla presenza online del governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, della presidente dell’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Marina Montedoro, dell’Unpli, Antonino La Spina, del suo vice Fernando Tomasello, del presidente UNPLI Veneto, Giovanni Follador e del responsabile del dipartimento Unpli Tessera del Socio, Stefano Raso.

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono state iscritte nella World Heritage List durante la 43° Assemblea UNESCO a Baku (Azerbaigian), nel 2019; il sito si trova in Veneto, in una piccola area collinare della provincia di Treviso, dove l’interazione positiva tra uomo e ambiente ha creato un paesaggio culturale unico.

“Questo è un territorio davvero unico, non solo per la straordinaria bellezza della natura ma anche perché riassume e rappresenta una storia di duro lavoro della nostra gente, da sempre un modello di armonia tra l’uomo e l’ambiente – ha sottolineato il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia -. Sono certo che questa tessera, come è già accaduto per altre realtà che sono state riconosciute patrimonio dell’Umanità, sarà un’ulteriore chiave per aprire al mondo la bellezza delle nostre Colline; essa, infatti, permetterà di farle conoscere ad un pubblico sempre più vasto e appassionato. Un ringraziamento particolare va innanzitutto a tutti volontari delle Pro Loco locali che negli anni non hanno mai smesso di promuovere la vita e la bellezza di questo Patrimonio dell’Umanità”.

Dello stesso parere anche il presidente dell’Associazione che si occupa della promozione e della tutela delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Marina Montedoro: “La sinergia che abbiamo stretto con Unpli rappresenta un ulteriore passo concreto nella direzione dello sviluppo strategico del nostro meraviglioso territorio. Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, patrimonio Unesco dal 2019, sono un tesoro prezioso non solo per la Regione Veneto, ma per l’Italia intera “.

“Insieme ad Unpli, alle sue oltre 6.300 associazioni Pro Loco, sarà possibile far scoprire a livello nazionale un orgoglio ricco di storia, cultura, tradizioni e bellezza. Tra le ragioni che ci hanno spinto a collaborare con Unpli, c’è anche la condivisione della mission volontaristica che accomuna le nostre due realtà associative. Colgo, quindi, l’occasione per ringraziare ancora una volta i volontari che dedicano il proprio tempo alla cura delle nostre Colline attraverso la pulizia dei sentieri e dei nuovi percorsi ciclopedonali che stiamo realizzando. Ci auguriamo che il 2021 sia l’anno della ripartenza del turismo in tutto il Paese”, conclude Montedoro.

Prima degli effetti della pandemia le Colline di Conegliano e Valdobbiadene hanno accolto ogni anno una media di 400mila turisti.

“Siamo entusiasti per il legame con un sito, ancora una volta, Patrimonio dell’Unesco e dalla straordinaria valenza naturale. È un’intesa che si incardina nella complessiva azione volta a consolidare il ruolo di salvaguardia e tutela del patrimonio culturale della nostra associazione, il cui accredito Unesco rappresenta un prestigioso punto di partenza cui stiamo facendo seguire significative attività su più fronti “, afferma il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina.

“Saluto con soddisfazione un’intesa nata anche grazie alla sensibilità del presidente Zaia per questi temi e sottolineo con entusiasmo che per la prima volta la Tessera unica del socio Pro Loco si lega al patrimonio culturale rappresentato da un inconfondibile paesaggio. Mi auguro che quest’accordo possa fare da preludio per ulteriore salvaguardia e promozione di questi patrimoni culturali, di cui è piena l’Italia” dichiara Fernando Tomasello vicepresidente dell’Unpli e responsabile del dipartimento Unpli Patrimonio immateriale.

“Vedere rappresentate le Colline di Conegliano e Valdobbiadene sulla Tessera unica del socio Pro Loco 2021 è una grandissima soddisfazione, una scelta che rende orgogliosi tutti i volontari veneti, ed in modo particolare quelli della provincia di Treviso che in queste colline vivono e operano – commenta Giovanni Follador, presidente UNPLI Veneto -. Una soddisfazione che ripaga il grande lavoro fatto dalle nostre Pro Loco per la tutela e la valorizzazione di questo territorio unico al mondo, tanto da essere riconosciuto Patrimonio dell’Umanità. Un patrimonio che come volontari UNPLI ci impegniamo a proteggere e tutelare con un impegno, se possibile, ancora maggiore” conclude Follador. “La tessera del socio Unpli 2021 è il segno di appartenenza ad una rete associazionistica, la più grande rete associazionistica d’Italia, che tutela e promuove i beni materiali ed immateriali dei territori italiani: natura, paesaggio, tradizioni… le Pro Loco custodi dei territori. La Tessera è il segno dell’orgoglio di appartenenza a questa Rete!” dichiara Stefano Raso responsabile del dipartimento Unpli Tessera del Socio.

La Tessera Unica del Socio Pro Unpli porte con sé un significativo valore identitario e, allo stesso tempo, assicura agevolazioni e sconti a livello nazionale, regionale e locale; le opportunità offerte dalla tessera sono consultabili nell’apposito portale internet.