MINISTERO DIFESA - AERONAUTICA MILITARE ITALIANA

Frecce Tricolori - sorvolo su città di Trento 25/5/2020

L’incontro pubblico si terrà giovedì 16 gennaio alle 18 nell’aula Kessler del Palazzo di Sociologia (Trento – Via Verdi, 26) ed è stato organizzato dal Master in previsione sociale.

I lavori dell’incontro “Verso l’Agenda 2030. Realizzare l’utopia sostenibile” saranno introdotti da Mario Tonina (assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione della Provincia autonoma di Trento con funzioni di vicepresidente) e da Roberto Poli (direttore del Master in previsione sociale e Cattedra Unesco sui sistemi anticipanti dell’Università di Trento).

Seguiranno gli interventi di Enrico Giovannini (portavoce ASviS, Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, dopo essere stato ministro dell’Economia e presidente Istat) e di Enrico Sassoon (direttore Harvard Business Review Italia e presidente di Global Trends), moderati da Luca De Biase (giornalista de Il Sole 24 ore e scrittore di tecnologie e futuro).

Il seminario, organizzato dal Master in previsione sociale del Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dell’Università di Trento, è patrocinato dalla Provincia autonoma di Trento, dal Muse – Museo delle Scienze, dalla Fondazione Bruno Kessler e dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile. L’incontro è aperto al pubblico, ma le prenotazioni sono chiuse perché sono già stati raggiunti i limiti di capienza della sala.

L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità, sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’Onu. L’Agenda definisce 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs), che vanno dalla riduzione della povertà alla promozione dell’educazione alla lotta ai cambiamenti climatici. A livello provinciale, si è deciso di concentrarsi su 10 di essi: povertà; stili di vita; acqua; territorio; economia circolare; responsabilità sociale; turismo sostenibile; agricoltura; riduzione delle emissioni; parità di genere. Proprio in queste settimane si sta definendo il piano d’azione per raggiungerli attraverso un percorso partecipativo con attori istituzionali e sociali del territorio.