PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

"Il Trentino news" (puntata n° 17)

Secondo appuntamento con i seminari del ciclo eVita, su “Invecchiamento e qualità della vita” promossi dal Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale

Martedì 19 novembre alle 16, Palazzo di Sociologia (via Verdi 26, Trento, aula 20).

Incontro con l’avvocato Massimo Zanoni, presidente dell’Associazione Comitato per l’Amministratore di Sostegno in Trentino.

Nel 2050 si stima che in Italia ci saranno 20 milioni di anziani. Il progressivo invecchiamento della popolazione pone di fronte a diverse sfide. Occorre imparare non soltanto a gestire con efficacia la situazione presente, ma anche a essere proattivi e pensare a nuovi servizi, competenze, tecniche, spazi, professionalità per arrivare preparati. eVita–età della vita è un laboratorio per riflettere sul tema dell’invecchiamento e cercare nuove strategie d’azione.

«Sempre più persone anziane hanno bisogno dell’amministratore di sostegno, sia per scelte di carattere economico-amministrativo, sia per decisioni legate all’ambito sanitario assistenziale» spiega Massimo Zanoni, presidente dell’Associazione Comitato per l’Amministratore di Sostegno in Trentino. «In Trentino sono nate numerose belle iniziative e possiamo affermare di essere un territorio di avanguardia e un punto di riferimento. Ad oggi sono 3000 gli amministratori di sostegno in Trentino e i numeri sono destinati ad aumentare».

Massimo Zanoni, classe 1963, è avvocato in Trento dal 1997. È contitolare dello Studio Legale Associato Peterlongo Failoni Zanoni. Si occupa, nell’ambito dell’attività professionale, prevalentemente di questioni di diritto civile, sia in ambito giudiziale che stragiudiziale. Legale giudiziario di più compagnie di assicurazione, ha maturato esperienza nell’ambito del contenzioso sui temi di responsabilità civile. È relatore in numerosi seminari e convegni.

Il seminario è gratuito e aperto alla cittadinanza. L’iscrizione obbligatoria scrivendo a: sara.formaggio@unitn.it

 

Invecchiamento e qualità della vita