Intervista a Marina Mattarei

- ex Presidente Federazione Trentina della Cooperazione -

In materia di Protezione Civile la Provincia Autonoma ha competenza esclusiva e da sempre si è organizzata con le proprie strutture e con la rete del Volontariato.

L’Unione per il Trentino auspica perciò che nella nostra Comunità non sia applicata la bizzarra ed estemporanea idea, discussa a livello nazionale, dei cosiddetti “Assistenti Civici”. Se così non fosse – al di là delle oggettive criticità generali ben messe in luce dalle molte critiche avanzate a livello nazionale – si assisterebbe in Trentino alla nascita, con Bando statale, di un improprio settore di “para-volontariato”, del tutto incompatibile con il sistema e con i requisiti di preparazione, motivazione e integrazione operativa del Volontariato di Protezione Civile operante nella nostra Comunità in base a una tradizione secolare ed in virtù delle nostre Leggi.

L’UPT auspica che la Giunta Provinciale si attivi con urgenza in questa direzione.

 

*
Annalisa Caumo

Valter Giacomazzi

Alessio Rauzi