QUALI STRATEGIE ITAS PER IL 2020?

Intervista a Raffaele Agrusti, amministratore delegato e Direttore generale

 

L’Unione per il Trentino ha partecipato ieri a Roma all’incontro dei sottoscrittori del Manifesto promosso da Stefano Zamagni, come base per un percorso di rilancio della cultura politica del Popolarismo.

Erano presenti una delegazione del Parlamentino provinciale e il coordinatore politico Walter Giacomazzi, il quale – intervenendo nel dibattito – ha sottolineato che in Trentino si è già aperta una fase costituente per la formazione di una nuova area popolare, alternativa alla destra sovranista, proprio su iniziativa dell’UPT.

Questa fase – ha aggiunto Giacomazzi – proseguirà in sede locale attraverso il dialogo con diverse formazioni di matrice civica. A livello nazionale, ciò che ci interessa è verificare la possibilità di convergenze di tipo confederativo, che salvaguardino l’Autonomia del nostro percorso territoriale e nello stesso tempo ci consentano di partecipare alla costruzione di un progetto più ampio.

Ciò che può venire avanti – ha concluso Giacomazzi – non è la riedizione nostalgica delle formule del passato, ma la riproposizione di una cultura ancora importante per la comunità e per la democrazia. Attraverso linguaggi, contenuti e classi dirigenti improntate alla novità.

 

*
Unione per il Trentino