VIDEONEWS & sponsored

(in )

UILTRASPORTI * LAVORI SS48: « INVITIAMO L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE A VALUTARE LA POSSIBILITÀ DI SPOSTARE L’AUTORIMESSA DI CAVALESE NELLA ZONA INDUSTRIALE »

Disagi e pericolosità per l’autorimessa di Cavalese. Nei giorni scorsi, sono iniziati i lavori per la ss48 che passerà a ridosso dei settori di partenza della rimessa della stazione degli autobus di Cavalese. Questo causerà l’inagibilità delle partenze dai settori e l’uscita dalla rimessa degli autobus di linea che sono parcheggiati nella stessa.

La manovra affrontata dovrebbe essere quella di uscire in retromarcia per immettersi nei settori, con annessa strada statale e conseguentemente situazione critica, dato che la strada passerà proprio in quella zona.

Prossimamente è previsto di spostare i mezzi pubblici e collocarli in un piazzale comunale adiacente alla stazione ma in una posizione esterna, su un suolo non adatto a tale rimessa perché in caso di piogge o eventi atmosferici vari ( ricordiamo che siamo a Cavalese zona prevalentemente soggetta a nevicate o quant’altro) diventa un vero e proprio allagamento, per non parlare che la zona è priva di servizi igienici e si trova a stretto contatto con delle abitazioni causando inevitabilmente disagi acustici per le persone che risiedono in quella zona.

In aggiunta anche ulteriori aggravi di costi per il lavaggio dei mezzi dato che non sarà più possibile utilizzarlo ma ci si dovrà spostare a Predazzo.
Ultimo ma non meno importante il problema per gli studenti dell’istituto Rosa bianca di Cavalese, che finite le lezioni dovranno passare proprio su quel tratto di strada interessato ai lavori.

Invitiamo l’amministrazione comunale, a valutare la possibilità di spostare l’autorimessa nella zona industriale; eviterebbe disagi con l’utenza e i lavoratori opererebbero in una zona di assoluta sicurezza.

 

*

Il segretario Uiltrasporti
Nicola Petrolli