News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

UIL POSTE TRENTINO * XVII° CONGRESSO REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE SÜDTIROL: ELETTO SEGRETARIO REGIONALE DELLA CATEGORIA LORENZO PURIN

Scritto da
17.12 - giovedì 8 febbraio 2018

Si è svolto giovedì 8 febbraio 2018 a Trento il XVII° congresso Regionale della Uilposte del Trentino Alto Adige Sudtirol, in presenza del Segretario Nazionale Paolo Giordani. E’ stato eletto Segretario Regionale della categoria Lorenzo Purin, che subentra al leader storico dell’organizzazione della Uil dei lavoratori postelegrafonici Flavio Quaglierini.

La nuova Segreteria Regionale sarà composta da Purin Lorenzo, Lorenzo Decarli, Francesco Giannitelli, Laura Tedesco e Flavio Quaglierini di Trento, Gianpaolo Boratti e Marco Delmonego di Bolzano.

Al centro della discussione e della relazione lo stato della categoria che, seppur abbia da poco finalmente rinnovato il contratto, sconta grosse difficoltà nelle relazioni industriali con Poste Italiane spa, nell’ambito del settore della corrispondenza e della sportelleria, sia a livello nazionale che locale.

Il mandato congressuale del Direttivo Regionale alla nuova Segreteria è quello di:

a) dare certezza agli accordi ed ai dettami contrattuali, visti i continui atteggiamenti /comportamenti dell’Azienda improntati, il più delle volte, al loro mancato rispetto;

b) ripristinare reali relazioni industriali a livello territoriale, dotate di propria autonomia, con particolare riferimento alla soluzione del problema degli uffici monoperatore e della riorganizzazione del recapito provinciale. Ciò alla luce pure della serrata trattativa della Provincia Autonoma di Trento con Poste spa per scongiurare appunto la chiusura di diversi uffici postali periferici e la riduzione della frequenza periodica di consegna della corrispondenza (recapito a giorni alterni), da tempo prospettata da Poste SpA;

c) attivarsi, per il coinvolgimento nella trattativa fra Poste e Pat delle Oo.ss confederali e di categoria, al fine di concordare un Tavolo negoziale territoriale a tre attori, che preveda, a fronte della definizione di una Convenzione della Provincia Autonoma di Trento con Poste Italiane spa e dell’intervento finanziario integrativo già previsto dalla Giunta trentina, anche impegni precisi relativamente ad un “piano occupazionale provinciale straordinario“.

Questo piano dovrà prevedere perlomeno la stabilizzazione o l’assunzione di personale esecutivo, in possesso dei requisiti necessari all’operatività in Provincia di Trento e nelle sue particolari zone etnico- linguistiche (Valli Ladine, Altipiani Cimbri e Valle dei Mocheni) speciali . Ciò in continuità con quanto già effettuato da Poste Italiane spa ad inizio anni 2000, in val di Fassa e Fiemme.

La Segreteria Regionale Uilposte quindi, in coordinamento con la Uil del Trentino e con le altre Oo.ss confederali e di categoria, richiederà al più presto un incontro con i vertici della Provincia Autonoma di Trento, per affrontare la questione e, possibilmente, risolverla.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.