News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

UIL * OFFICINA TRENTINO TRASPORTI: PETROLLI « I MEZZI CHE POTREBBERO ESSERE AGGIUSTATI A ROVERETO VENGONO MANDATI A TRENTO CON SPRECO DI GASOLIO E DI AUTISTI »

Scritto da
23.34 - lunedì 02 settembre 2019

Problematiche officina Trentino Trasporti e sprechi inutili.

Sono mesi che da Trentino Trasporti arrivano ordini opinabili e attestazioni di una gestione che non condividiamo. Da qualche mese è arrivato l’ordine agli addetti dei gruppi periferici (Rovereto, Riva del Garda…) di controllare la pressione degli pneumatici anche quando gli autobus sono parcheggiati uno vicino all’altro. Pneumatici, quindi, che se per disgrazia dovessero scoppiare travolgerebbero il lavoratore tra un mezzo e l’altro.

Gli ultimi nove autobus, poi, sono stati acquistati con i sedili privi di ammortizzatori per i lombari. A questo proposito sembra di essere tornati indietro di qualche anno, quando trentino Trasporti acquistò gli autobus privi di aria condizionata.

Un altro problema forse ancora più grave è dato dal fatto che spesso i mezzi che potrebbero essere aggiustati a Rovereto vengono mandati a Trento con uno spreco di gasolio e di autisti, per non parlare dell’inquinamento.

Questo avviene anche per i mezzi di Riva del Garda. Da qualche anno è stata inaugurata una super officina nella sede di Rovereto che ha capacita e capienza per sopperire il fabbisogno di una grandissima parte dei mezzi pubblici, occorre solo potenziare il personale in officina che è già scarso.

Come Uiltrasporti siamo sempre attenti agli sprechi ingiustificati e soluzioni che possono migliorare ambiente e qualità di gestire denaro pubblico.

 

*

Il Segretario Uiltrasporti del Trentino
Nicola Petrolli

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.