News immediate,
non mediate!

UIL FPL SANITÀ * EMERGENZA COVID: VARAGONE, « PER IL TRENTINO STANZIATI DAL GOVERNO 6,6 MLN, FUGATTI CONTINUA A DIRE CHE STANNO VERIFICANDO TALI COMPENSI MA AD OGGI NESSUNA NOVITÀ »

Scritto da
18:06 - 14/04/2020

Giuseppe Varagone Segretario Provinciale della UIL FPL Sanità, a circa due mesi dall’inizio di questa emergenza Coronavirus nella nostra Provincia, ancora veniamo continuamente contattati dai nostri associati sul problema dei DPI.

In tutti gli Ospedali della Provincia, questa emergenza si continua a gestire con DPI sempre meno efficienti, vengono fornite cuffie traforate, camici da indossare sopra le divise del personale del 118 che si strappano al primo movimento mascherine FFP2 provenienti dalla Cina con codici indecifrabili.

Come sindacato continuiamo a emettere missive su questa situazione che a nostro parere merita un’attenzione particolare, perché ne vale della salute dei nostri Professionisti della sanita Trentina Pubblica e Privata e quella delle loro famiglie.

Continuiamo a far presente che il personale coinvolto nei reparti covid-19 ha bisogno di una pausa durante il turno lavorativo, per aver la possibilità di refrigerarsi e ad oggi non è stata pervenuta nessuna risposta.

Come UIL FPL Sanità chiediamo che venga effettuato il reporter per conoscere il numero effettivo dei contagi, i Tamponi eseguiti e le pratiche INAIL attivate, su tutto il Personale coinvolto nelle Unità Operative Covid-19.

Ribadiamo ancora una volta che il Governo ha stanziato 6,6 Mln di euro per il Trentino, soldi che devono essere destinati al Personale Sanitario coinvolto nell’emergenza Covid-19 Medici, Coordinatori, Infermieri, Ostetriche, Tecnici Sanitari di laboratorio e di radiologia, O.S.S. e Autisti soccorritori del 118.

Il Presidente della Giunta Provinciale Fugatti continua a dire attraverso la diretta televisiva su RTTR che stanno verificando tali compensi ma, ad oggi nessuna novità.

 

*

Giuseppe Varagone
Segretario Provinciale UIL FPL Sanità

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.