PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (6 puntata format Tv)

***

ASSOCIAZIONE TRANSDOLOMITES

Intervista al Presidente Massimo Girardi

(Progetto Ferrovia Avisio - Mobilità di valle - Trasporto Brt)

I dati sui contagi ci fanno ben sperare ad un progressivo allentamento delle restrittive misure che tutti i cittadini trentini hanno rigorosamente rispettato.

La mascherina e il “distanziamento fisico”saranno i nostri compagni di viaggio per tutta l’estate che sta arrivando e sobbalzeremo ancora per un po sentendo i colpi di tosse di qualche sconosciuto….

Sembra però che per la pubblica amministrazione trentina il rischio contagio non esisti: prima il grande annuncio dell’apertura con l’8 di giugno di Nidi e Scuole infanzia, oggi l’apertura di Uffici provinciali anche su turni e addirittura il sabato.

Presidente, quando pensava di dircelo?

Evidentemente il grande lavoro fatto negli uffici pubblici per continuare a rispondere alle esigenze dei cittadini anche da remoto non è servito a granché se il Presidente vuole i SUOI dipendenti nelle sedi provinciali e addirittura presenti anche il sabato…

Ci era sfuggita la notizia che i dipendenti pubblici sono immuni al Corona virus.

In fondo non è che l’ennesimo smacco a tutti quei lavoratori e lavoratrici trentine che operano nella pubblica amministrazione che, dopo essersi visti sottrarre le risorse per il rinnovo contrattuale (al contrario dei colleghi che lavorano da Borghetto in giù), si vedono oggi ributtati negli uffici senza nemmeno avere dei dati e delle notizie su come il lavoro fatto durante il lock down sia stato efficace o meno.

Non siamo nemmeno citati nei criteri di precedenza per il rientro dei bambini a Nidi e Scuole Infanzia, che danno precedenza ai colleghi del privato, della sanità (non del sociale: quindi RSA sono fuori!), e altre tipologie di lavoratori e lavoratrici: anche i nostri figli pagano il pegno di essere stati generati da dei dipendenti pubblici.

Se il Presidente vuole vederci sotto le sue finestre con le bandiere questa è la strada giusta.

 

*

Marcella Tomasi

Segretaria provinciale UIL FPL Enti Locali