VIDEONEWS & sponsored

(in )

UIL E E NURSING UP * WELFARE: « SOLLECITIAMO FUGATTI PER LA RIPRESA DELLA CONTRATTAZIONE IN SANITÀ, SOSPESA UNILATERALMENTE DAL PRESIDENTE APRAN »

In merito a un recente articolo del Presidente della giunta Provinciale Dott. Maurizio Fugatti sulla disponibilità a riprendere la contrattazione CCPL 2016/2018 del Comparto sanità, le scriventi OO.SS. UIL FPL sanità e Nursing up precisano di non aver mai abbandonato il tavolo di contrattazione, sospeso invece unilateralmente dal Presidente Apran, che opera sotto la diretta responsabilità del presidente della Giunta.

Facciamo presente che la convocazione del tavolo di contrattazione è una prerogativa esclusiva del Presidente Apran e siamo indignati che a distanza di alcuni mesi non ci sia pervenuta a tutt’oggi nessuna formale convocazione per la ripresa della contrattazione CCPL 2016/2018 del comparto sanità.

Rispetto alla piattaforma contrattuale propostaci dall’Apran, permangono alcune criticita’ giuridiche ed economiche che a nostro avviso devono essere discusse in maniera approfondita, a tal proposito avevamo presentato già da mesi le nostre richieste.

Ribadiamo la nostra disponibilità, mai venuta meno, a riprendere la contrattazione in qualsiasi momento, per dare un giusto riconoscimento giuridico ed economico a tutti i lavoratori del comparto sanità.

Restiamo basiti del fatto che il Presidente Dott. Fugatti non abbia impartito chiare disposizioni al Presidente Apran per una celere convocazione formale del tavolo, per questo non è certo colpa nostra se la contrattazione ha subito dei ritardi, che si potevano tranquillamente evitare se altre sigle presenti al tavolo avessero condiviso alcune nostre proposte piu’ favorevoli per i lavoratori.

Opportuno rammentare infine che la legge Provinciale 7/97 prevede all’Art. 54 che la contrattazione provinciale venga attuata in armonia con quella Nazionale, quindi auspichiamo un immediato e celere intervento da parte della Giunta Provinciale per lo stanziamento delle risorse necessarie per l’avvio delle contrattazioni per il rinnovo del contratto 2019/2021.

Ci sembra strano che qualche sindacalista abbia già dato per scontato a mezzo stampa che in Provincia di Trento il rinnovo contrattuale 2019/2021 rischia di non realizzarsi.

Noi invece crediamo che le risorse economiche a livello provinciale ci siano e debbano essere specificatamente identificate, cosa peraltro già avvenuta a livello Nazionale, “con lo stanziamento di 3 miliardi di euro “  nel novero della legge finanziaria e nella vicina Provincia di Bolzano con lo stanziamento di 195 milioni di euro.

 

 

*

Giuseppe Varagone – Seg. Prov.le Uil Fpl sanità

Cesare Hoffer – Coord. Nursing-Up Trento

 

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2019/10/COMUNICATO-STAMPA-25-ottobre-UIL-FPL-E-Nurgin-up.pdf” title=”COMUNICATO STAMPA 25 ottobre UIL FPL E Nurgin up”]