VIDEONEWS & sponsored

(in )

UIL – CISL / FP * CASA DI CURA ” EREMO ” ARCO (TN): « LA STRUTTURA HA DECISO DI AVVALERSI DEL FONDO DI SOLIDARIETÀ DEL TRENTINO PER ULTERIORI 90 LAVORATORI »

Oggi abbiamo avuto una riunione in videoconferenza tra le OO.SS. e la Dirigenza della Casa di Cura Eremo di Arco (Tn).

Nella riunione ci è stato comunicato che a causa dell’epidemia Covid-19 la struttura ha deciso di avvalersi del fondo di Solidarietà del Trentino per ulteriori 90 Lavoratori.

A nostro avviso, la Provincia dovrebbe intervenire presso l’Apss, visto che l’attività chirurgica, ortopedica e cardiologica programmata, grazie alla fase 2 inizierà a riprendere normalmente nei   prossimi giorni e quindi dare la possibilità ai Paziente che lo richiedessero, di poter usufruire di un periodo di riabilitazione presso queste strutture di eccellenza nel nostro territorio Trentino.

Dare la possibilità di un periodo di riabilitazione ai Pazienti post Covid-19 dimessi da vari Ospedali di usufruire i giorni necessari di degenza per la riabilitazione motoria, neurologia o pneumologica dove lo richiedesse.

Un ulteriore proposta è stata quella di fare fronte comune verso la Provincia chiedendo al Presidente Maurizio Fugatti e all’Assessore alla Salute e Politiche Sociali Stefania Segnana di farsi carico di queste strutture con finanziamenti straordinari mirati e temporanei.

 

*

Giuseppe Varagone – Segretario UIL FPL Sanita’ del Trentino

Beppe Pallanch e Silvano Parzian – CISL FP del Trentino