«Quale futuro per Trento Expo?»

Intervista a Milo Marsilli - Presidente Keeptop fiere

Terzo appuntamento con Ai Confini e oltre, la nuova sezione del TrentinoInJazz 2019 dedicata alla “terza corrente”, la Third Stream nata negli anni ’50 negli Stati Uniti allo scopo di creare un terreno di incontro fra musica classica e jazz, evidenziando la valenza del jazz come “musica d’arte” e non solo ‘leggera’ o ‘da ballo’ come era considerato lo swing. Giovedì 24 ottobre a Trento con il progetto Classical To Jazz la pianista e compositrice tedesca Olivia Trummer accetta la sfida di fondere la musica classica con il jazz: nel batterista Nicola Angelucci trova un’anima gemella musicale e un partner congeniale.

Olivia Trummer non è la prima musicista a chiedersi come sposare la dinamicità e il tocco sofisticato associato alla musica classica, con la spontaneità, la libertà e l’energia associate al jazz. Il suo approccio però è molto originale a causa della sua evoluzione musicale: sin dalla prima infanzia, da sua madre, riceveva lezioni di pianoforte classico e tutto le veniva insegnato esclusivamente a orecchio. Contemporaneamente sentiva anche la voglia di improvvisare e comporre.

Con “due anime che vivono nel suo seno” ha continuato a studiare sia jazz che pianoforte classico all’Università di Musica di Stoccarda e alla Manhattan School of Music di New York, diventando una vera e propria madrelingua in entrambi i generi. Tuttavia Classical To Jazz non passa bruscamente da un genere all’altro ma cerca di essere ispirato da entrambi e di far emergere una nuova e distinta voce musicale dai due poli.

Il Duo Pure eseguirà composizioni ispirate alle opere di Bach e Mozart creando con arguzia e immaginazione complessi arrangiamenti, che lasciano però molto spazio ai singoli musicisti per emergere come improvvisatori. Le parti vocali di Trummer durante la performance, aggiungono una dimensione alla gamma di suoni e interazioni del duo. Finalità del duo è dimostrare che bellezza e complessità non devono essere opposti.

Prossimo appuntamento: giovedì 31 ottobre Salvatore Maiore Quartetto a corde a Trento.