VIDEONEWS & sponsored

(in )

TRENTINO SVILUPPO * SPIN ACCELERATOR ITALY: « IERI SERA NELL’AUDITORIUM L’INCONTRO TRA LA CAMPIONESSA PARALIMPICA E LO STORICO CAPITANO DELLA NAZIONALE DI VOLLE »

Ieri sera nell’auditorium di Trentino Sviluppo l’incontro tra la campionessa paralimpica e lo storico capitano della nazionale di volley, promosso nell’ambito di Spin Accelerator Italy.

Un sorriso grande e solare, una mente lucida e determinata a vincere, nello sport e nelle sfide di ogni giorno. Martina Caironi, campionessa paralimpica sui 100 metri piani ai giochi di Londra e argento nel salto in lungo a Rio, ha condiviso ieri la sua storia, dall’incidente a 18 anni fino alle medaglie olimpiche e all’impegno nel Comitato paralimpico. Accanto a lei, un altro ospite d’eccezione, Franco Bertoli, la “mano di pietra” del volley italiano, vincitore di sette scudetti da giocatore e altri due come allenatore e manager. I due campioni sono stati ospiti ieri del partecipato evento “Oltre l’ostacolo.

Il record dentro di noi”, promosso al Polo Tecnologico di Rovereto da Trentino Sviluppo, in collaborazione con Fondazione Fontana Onlus, con il patrocinio del Comitato provinciale di Trento del Coni e del Comune di Rovereto. Con la moderazione del giornalista di Rai Sport Franco Bragagna, l’incontro ha ripercorso la storia di questi due atleti e ha posto l’attenzione sullo sport come volano di inclusione sociale ma anche di innovazione e ricaduta per il territorio. Aspetti al centro del programma di accelerazione Spin Accelerator Italy, che ieri e oggi vede 18 startup provenienti da diversi paesi europei impegnate nella due giorni di bootcamp, e che troveranno spazio anche nella seconda edizione del Festival dello Sport il prossimo ottobre a Trento.