Ri-Legno, azienda della “scuderia” di Progetto Manifattura (incubatore green-tech di Trentino Sviluppo) ha curato oggi  la posa in opera del ponte ciclopedonale in legno di Comano Terme.

Il ponte ciclopedonale a Comano Terme (TN) sul torrente Duina, lunghezza 40m larghezza 5 metri, coperto per proteggerlo da acqua e neve. Progettisti arch. Sandro Giongo e ing. Tiziano Sartori, impresa appaltatrice Pretti e Scalfi, impresa subappaltatrice Ri-Legno. Peso ponte circa 90 tonnellate, completamente preassemblato a terra nelle ultime settimane.

Oggi è stato trasportato su enormi carrelli e poi sollevato nella sua posizione di destinazione da due grandi autogru. Il tutto dalle 5 alle 10 di mattina. In queste ore la strada è stata chiusa al traffico, le operazioni si sono concluse verso mezzogiorno con largo anticipo sul programma.