VIDEONEWS & sponsored

(in )

TRENTINO SVILUPPO* AL VIA LE LEZIONI DI ECO-INNOVATION ACADEMY DAL 7 NOVEMBRE

Un seminario sull’economia circolare e due corsi online gratuiti per “scaldare i motori”. Ora la neonata Eco-Innovation Academy entra nel vivo con l’avvio delle lezioni in aula. Martedì 7 novembre, a Rovereto presso Progetto Manifattura, gli esperti Franca Fabrizi e Massimo Zortea illustreranno Il tema dei criteri ambientali minimi da osservare nelle forniture di beni e servizi, in particolare alla pubblica amministrazione.

Eco-Innovation Academy offrirà fino a marzo 2018, ad imprenditori, professionisti e funzionari pubblici, un percorso di alta formazione in grado di aiutarli nel pieno rispetto delle prescrizioni normative, acquisendo al tempo stesso una nuova consapevolezza degli impatti sull’ambiente delle proprie azioni sia delle grandi potenzialità di miglioramento per la propria azienda o realtà lavorativa.

Il corso, articolato in sette moduli frontali e tre corsi on-line, vedrà i partecipanti confrontarsi con 16 docenti provenienti dal mondo delle scienze, del diritto, dell’architettura, della gestione aziendale, del giornalismo e della cooperazione. Sede dei corsi l’incubatore green di Trentino Sviluppo a Rovereto.

«Eco-Innovation Academy – spiega Roberto Colombo, di Ecoopera – rappresenta l’avverarsi di un progetto che parte da lontano. Un progetto che non è solo business ma cultura di impresa. Nella nostra pratica professionale quotidiana e nell’incontrare i clienti con i nostri servizi vediamo spesso impreparazione o approssimazione per quanto riguarda sia la sensibilità ambientale che il rispetto degli obblighi cogenti.

L’Academy vuole riempire questo vuoto ed aiutare le imprese non solo ad attrezzarsi per soddisfare meri “obblighi” ma anche per trasformarli in nuove opportunità per competere, per costruire la visione di una nuova economia sostenibile, l’unica che sarà possibile in un vicino futuro».

Appuntamento quindi per martedì 7 novembre con il una giornata-studio intensiva (orario 9-13 e 14-18) durante il quale Franca Fabrizi, architetto con trent’anni di esperienza nella redazione di studi di impatto ambientale, e Massimo Zortea, avvocato specializzato in diritto e gestione ambientale e docente all’Università di Trento, offriranno un’analisi dettagliata dei principi generali del Green Public Procurement e della integrazione ambientale nelle forniture pubbliche, per passare poi ai metodi applicabili ed in particolare a quello dei Criteri Ambientali Minimi (CAM).

Ecoopera è una realtà imprenditoriale cooperativa molto radicata in regione nei servizi ambientali: gestione acque e rifiuti, bonifiche e servizi tecnici, con una dimensione di gruppo – tra attività dirette, controllate e collegate – che supera i 600 addetti e un valore della produzione che si aggira sui 40 milioni di euro. Dal 2012 Ecoopera organizza seminari e percorsi su illeciti ambientali, finanziamenti ed incentivi per la sostenibilità delle imprese, uso di energie rinnovabili, ripristini e bonifiche del territorio.

Considerata l’importanza strategica di quest’ultimo tema Trentino Sviluppo ed Ecoopera hanno unito le forze mettendo a punto un percorso formativo specifico, l’Eco-Innovation Academy appunto, che avrà sede a Rovereto presso Progetto Manifattura, l’incubatore tecnologico di Trentino Sviluppo. In cattedra si alterneranno 16 docenti, espressione del mondo del diritto, delle scienze, dell’architettura, della gestione aziendale, della cooperazione e del giornalismo.