News immediate,
non mediate!

Ferrovia Trento-Canazei: Intervista a Massimo Girardi (Presidente Transdolomites)

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

TRANSDOLOMITES * SOSTENIBILITÀ: « LA MARATONA FERROVIARIA DI AMODO “AD UN PASSO DAL CIELO“ RAGGIUNGERÀ BOLZANO, APPUNTAMENTO ALL’HOTEL LAURIN VENERDÌ 18 GIUGNO (ORE 18.00) »

Scritto da
16.34 - martedì 15 giugno 2021

LA MARATONA FERROVIARIA DI AMODO “AD UN PASSO DAL CIELO”. Da Brescia a Bormio, da Bolzano a Cortina a Venezia: il via giovedì 17 giugno.

Da giovedì 17 a sabato 19 giugno si svolgerà la settima edizione della Maratona Ferroviaria 2021 che tradizionalmente chiude le manifestazioni della Primavera della Mobilità Dolce, promosse da AMoDo, cartello cui aderiscono una trentina di Associazioni Ambientaliste e della Mobilità attive a livello nazionale.

Questa volta la Maratona partirà da Brescia, percorrerà la linea ferroviaria della Val Camonica, candidata alla sperimentazione di treni ad idrogeno, incontrerà a Pisogne i vertici lombardi di Italia Nostra, valicherà il passo dell’Aprica fino a Tirano, capolinea del Trenino Rosso del Bernina, patrimonio dell’Umanità Unesco, ed a Bormio incontrerà gli esponenti di Transdolomites Sezione Valtellina – Val Chiavenna discutendo i problemi connessi all’accessibilità in occasione dei Giochi Olimpici 2026.

Nella giornata di venerdì la delegazione di AMoDo, guidata dalla portavoce Anna Donati, valicherà il passo dello Stelvio e raggiungerà Malles per poi percorrere la linea della Val Venosta, eccellente esempio di recupero di una ferrovia locale, oggi divenuta uno degli emblemi del turismo altoatesino.

A Bolzano nel tardo pomeriggio, presso l’hotel Laurin, si svolgerà l’incontro con Massimo Girardi e con la delegazione di Transdolomites che sostiene numerosi progetti, anche internazionali, volti a promuovere le ferrovie turistiche nell’area alpina e dolomitica.

Sabato, infine, AMoDo percorrerà in treno la Val Pusteria e raggiungerà Cortina d’Ampezzo, altra capitale delle Olimpiadi invernali 2026, lungo il tracciato dell’antica Ferrovie delle Dolomiti per la quale la Regione Veneto sta esaminando varie ipotesi di ricostruzione. L’ultima parte del percorso, attraverso il Cadore, utilizzerà la linea Belluno – Conegliano, la cui elettrificazione è stata completata nei giorni scorsi e terminerà a Venezia. Alla conclusione della Maratona, in riva al Canal Grande, è stata invitata la vice Presidente della Regione Veneto ed Assessore ai Trasporti, Elisa De Berti.

L’intera Maratona si snoderà in tre giorni per oltre 600 km, percorsi in treno e bus di linea, attraverso sei province, per approfondire alcuni importanti temi connessi alla mobilità sostenibile e per dimostrare come sia possibile la ripartenza del turismo nazionale, anche senza utilizzare l’auto.

 

*
Massimo Girardi
Presidente di Transdolomites

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.