VIDEONEWS & sponsored

(in )

TRANSDOLOMITES E COMITATO DI CITTADINI “UN TRAM PER TRENTO” * DIRETTA VIDEO STREAMING DA SEDE ORDINE ARCHITETTI, PRESENTAZIONE CONVEGNO DEL 4/10 AL MUSE (INTERVISTE PEGORETTI E GIRARDI)

Per rivedere on demand la diretta video clicca QUI:
https://studio.youtube.com/channel/UC4yt1fiv62KaYrXlGhCYcog/videos/live?filter=%5B%5D&sort=%7B%22columnType%22%3A%22date%22%2C%22sortOrder%22%3A%22DESCENDING%22%7D

 

 

 

INTERVISTA A: Massimo Pegoretti, “Comitato un tram per Trento”

 

 

INTERVISTA A: Massimo Girardi,  “Presidente Associazione Transdolomites”

 

L’Associazione Transdolomites e il Comitato di cittadini “Un Tram per Trento” sono lieti di invitare le S.V. a partecipare alla conferenza stampa di presentazione della pubblica Conferenza dedicata all’idea di progetto che propone la realizzazione di una linea tramviaria nella città di Trento.

La conferenza stampa è convocata lunedì 30 settembre 2019 , ore 11,00 , nella sede dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Trento, in Vicolo Mattia Galasso, 19, Trento.

La serata pubblica dedicata al Tram per Trento si terrà venerdì 4 ottobre 2019, alle ore 19.00, nella Sala Conferenze del MUSE in Corso del Lavoro e della Scienza a Trento.

Oltre che l’occasione per presentare l’ipotesi di una nuovo linea tramviaria per il capoluogo trentino, l’incontro al MUSE vuole essere un momento per illustrare buone pratiche di mobilità urbana e discutere idee progettuali funzionali alla mobilità urbana su ferro, coinvolgendo culturalmente tutta la cittadinanza. La pianificazione della mobilità urbana ed extraurbana sarà la sfida che dovrà essere affrontata sin da subito.

La riduzione delle emissioni prodotte dal settore dei trasporti, la riqualificazione delle aree urbane, la riduzione dell’uso del consumo del suolo in funzione dei trasporti, gli investimenti in funzione della realizzazione di nuove infrastrutture e servizi per la mobilità pubblica secondo gli orientamenti del Libro Bianco dei Trasporti della Commissione Europea sono tematiche attorno alle quali devono ritrovarsi a discutere e confrontarsi la Società civile, gli stakeholder e i rappresentati delle Istituzioni.

Occasione anche per comprendere al meglio la definizione di città Smart che non sta a significare solamente un territorio nel quale è diffuso l’uso delle tecnologie. Il suo vero significato è quello di un territorio che sa usare in modo intelligente lo spazio, i servizi , le energie, e sulla base di questo ha il coraggio di pianificare in modo diverso il proprio futuro.

Il 4 ottobre interverranno relatori da varie regioni o provincie d’Italia e dalla Svizzera . In quest’ultima spicca la realtà di Zurigo che con i suoi 350.000 abitanti ha in servizio ben 15 linee di tram e 3 passanti ferroviari cui si stanno affiancando nuovi importanti investimenti per rafforzare l’offerta di servizi e infrastrutture di mobilità pubblica dato il costante aumento di richiesta di mobilità pubblica da parte dei residenti.

L’incontro del 30 settembre verrà trasmesso in diretta sul link https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/streaming/