Emergenza Covid - Trentino

Videointervista al Presidente dell'Ordine medici - dottor Marco Ioppi

Turismo, ristorazione, sanità, rifiuti. E poi agroalimentare, trasporto, immobiliare, fino all’alta finanza: sono i settori di interesse privilegiati dalle mafie che hanno da subito sfruttato l’arrivo della pandemia. Dentro un sistema economico globale in difficoltà, gli enormi capitali frutto delle attività illegali, narcotraffico in testa, trovano sbocco facile. A Speciale Tg1, in onda domenica 18 ottobre alle 23.40 su Rai1, il racconto di questa infiltrazione durante un viaggio di Vincenzo Guerrizio attraverso l’Italia.

Si parte dall’Umbria, e poi Liguria, Lombardia, Puglia, Calabria. Ristoratori, albergatori, imprenditori, vittime dell’usura: “l’interesse primario del Paese è di riavviare l’economia. Facciamo presto, poi starà a noi riuscire ad individuare chi vuole approfittarne” è l’appello di Alessandra Dolci, che guida la DDA di Milano. Mentre Nicola Gratteri, procuratore capo di Catanzaro, mette in guardia: sfruttando legislazioni deboli, le mafie usano sempre più i mercati internazionali per agire anche in Italia. Ancora di più in questi mesi difficili è importante aprire gli occhi sulla volontà delle mafie di “fare impresa” e dei danni che questo altro contagio può arrecare all’intera collettività.